Torta al testo umbra

La torta al testo umbra è un piatto tipico della tradizione umbra, una sorta di pane non lievitato che si prepara semplicemente con acqua, olio e farina. Presenta una consistenza abbastanza compatta per questo alcune ricette prevedono l’utilizzo di bicarbonato o di lievito istantaneo in modo che sia più soffice. Per la cottura si utilizza il “testo”: dal latino “testum” ossia tegola, la pietra in laterizio sulla quale gli antichi romani cuocevano le focacce. Per cuocerla sui fornelli oggi c’è il testo di ghisa. La torta al testo umbra può essere farcita con prosciutto, formaggio, verdure e salsicce, rucola e stracchino e pure con la crema di nocciole ma la si può gustare anche al posto del pane.

Torta al testo umbra Cucina vista mare
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 500 g Farina
  • 3 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 250/350 ml Acqua
  • 1/2 cucchiaino Bicarbonato (o 1 bustina di lievito istantaneo per torte salate)
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. Versare sul piano di lavoro o sulla spianatoia la farina a fontana, aggiungere il sale, il bicarbonato (o il lievito istantaneo per torte salate) e l’olio. Incorporare anche l’acqua poca alla volta: dovrete ottenere un panetto liscio, omogeneo, consistente, morbido ma non appiccicoso.

  2. Scaldare il testo (il mio ha un diametro di 28 centimetri) sul fornello a fuoco moderato.

  3. Stendere l’impasto con il mattarello cercando di ottenere un disco che abbia lo stesso diametro del testo e uno spessore di un centimetro. Adagiarlo sul testo e bucherellarlo con i rebbi di una forchetta in modo che non faccia bolle durante la cottura. Ruotare il disco di tanto in tanto e girarlo dopo dieci minuti. Occorreranno altri dieci minuti per cuocerlo bene anche sull’altro lato.

  4. Dividerla a metà, farcirla a piacere e poi servirla tagliata a spicchi.

Note

Se la ricetta vi è piaciuta seguitemi sulla pagina FACEBOOK: lasciando il vostro “mi piace” e attivando le notifiche potrete restare aggiornati con l’uscita delle nuove ricette. Vi aspetto con tante idee per la vostra tavola!

Chi prepara le ricette di Cucina vista mare? Potete leggerlo QUI. Siete curiosi di sapere perché il mio blog si chiama Cucina vista mare? Ve lo racconto QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.