Crea sito

Scrippelle ‘mbusse

Scrippelle ‘mbusse

Le scrippelle ‘mbusse, ricetta tipica del teramano, mi riportano a casa mia in Abruzzo ogni volta che le preparo… quando a pranzo c’erano le scrippelle ‘mbusse si sentiva subito già aprendo la porta di casa l’inconfondibile profumo del brodo… quello che faceva subito famiglia… perché le scrippelle sono appunto ‘mbusse cioè bagnate… bagnate nel brodo!

Scrippelle 'mbusse Cucina vista mare

Ingredienti per 6 persone

brodo di gallina

scrippelle (4/6 scrippelle a persona)

pecorino

Preparare il brodo con la ricetta che trovate QUI. Preparare le scrippelle secondo il procedimento che trovate QUI. Distendere le scrippelle, spolverizzarle con pecorino abbondante. Se il pecorino proprio non vi piace potete sostituirlo con il parmigiano. Arrotolare le scrippelle ben strette creando dei cilindri, rifilare le estremità e sistemarle nel piatto. Coprirle con il brodo bollente e servire con un’altra spolverizzata di pecorino o di parmigiano a piacere. Potete anche tagliare le scrippelle a striscioline e servirle in brodo come una pasta.

Scrippelle 'mbusse Cucina vista mare

Curiosità

La contesa enogastronomica tra Francia e Italia sulla paternità delle crepes si arricchisce con la storia delle scrippelle ‘mbusse … Ma come sono nate le scrippelle ‘mbusse? Vediamo un po’ cosa racconta la storia! (QUI la fonte delle informazioni). A Teramo nell’Ottocento erano di stanza ufficiali francesi. Alla mensa il cuoco serviva ai suoi commensali le crepes al posto del pane poiché riteneva che fossero più appetitose e più gradite del semplice pane nero o di granturco. Un giorno l’aiuto cuoco il teramano Enrico Castorani combinò un bel guaio: per un incidente le crepes caddero in un recipiente pieno di brodo. Non sapendo come rimediare al guaio Enrico Castorani servì le crepes in brodo di gallina al posto della minestra. Ed ecco come per un caso è nato un grande piatto. Ora che le crepes siano un piatto must della cucina francese così come le scrippelle siano un must della cucina teramana non ci sono dubbi ma sono stati i francesi che venuti in contatto con le scrippelle se le sono portate in patria o sono gli abruzzesi che a contatto con i francesi hanno copiato le crepes? Abbiate pazienza ma da abruzzese io non posso fare a meno di dubitare su quale sia la vera origine delle crepes e mi piace pensare che la ricetta sia tutta nostra …

Se la ricetta vi è piaciuta seguitemi sulla pagina FACEBOOK lasciando il vostro “mi piace” e per non perdere i miei post attivate le notifiche!

2 Risposte a “Scrippelle ‘mbusse”

  1. Interessante conoscere ricette regionali, poi queste scrippelle sono davvero molto gustose, ottima anche la curiosità storica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.