Sale di sedano

Il sale di sedano è un sale che sale non è… somiglia in consistenza e gusto al classico sale ma è senz’altro più salutare e delicato. Secondo uno studio dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione il nostro organismo richiede non più di cinque grammi di sale al giorno ma il consumo dell’italiano medio corrisponde al doppio… Per evitare problemi di ipertensione e malattie correlate è molto importante ridurre l’apporto di sale: il sale di sedano è un’ottima alternativa da utilizzare come insaporitore al posto del sale. Se siete abituati ad utilizzare parecchio sale inizialmente farete fatica ad abituarvi al sale di sedano perché non si può considerare al pari del sale ma pian piano riscoprirete il gusto degli alimenti e vi assicuro che vi piacerà!

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 12 Ore
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 35 grammi di sale di sedano
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Mazzi di sedano con le foglia 2

Preparazione

  1. Sale di sedano Cucina vista mare

    Lavare bene il sedano, asciugarlo, tagliarlo a pezzettini cercando di eliminare i filamenti e sistemarlo sui dischi dell’essiccatore: nei ripiani in basso le coste perché richiedono più tempo e sui ripiani in alto le foglie. Chiudere con il coperchio e avviare l’essiccatore ad una temperatura di 60° (il mio ha la funzione di poter scegliere la temperatura di essiccazione). Dopo 3/4 ore le foglie cominceranno ad appassire ma è necessario asciugare il sedano perfettamente e per quanto la maggioranza delle ricette indicasse come tempo di essicazione 8/10 ore io l’ho lasciato 17 ore ed ho ottenuto un sedano perfettamente asciutto. Una volta pronto lasciarlo raffreddare all’aria per un paio d’ore e poi frullarlo (potete scegliere voi se preferite un trito più fine o più grosso. Se non avete l’essiccatore potete utilizzare il forno a 100° per 3/4 ore ma non posso garantire sui tempi perché non ho mai provato.

Note

La resa è molto bassa perciò occorre parecchio sedano per ottenete pochi grammi di sale: ho utilizzato due mazzi che pesavano poco più di un chilo e ho ottenuto circa 40 grammi di sale di sedano.

Il sale di sedano si conserva in dispensa in un barattolino chiuso (accertatevi che sia ben asciutto prima di riporlo) per circa sei mesi ma da me è sempre finito prima.

Il sedano migliore da utilizzare è quello più scuro ma non sempre riesco a trovarlo perciò qualche volta ho utilizzato anche quello chiaro che però risulta essere troppo tenero per questa preparazione.

Secondo alcune ricette è meglio utilizzare solo le coste e non le foglie per ottenere un sale di sedano di maggiore qualità. Io ne metto una piccola parte sufficiente a coprire mezzo disco del mio essiccatore.

Potete utilizzare il sale di sedano per insaporire zuppe, minestre, insalate, verdure crude o cotte, carne e pesce e anche al posto delle spezie.

Vi aspetto sulla pagina FACEBOOK!

Precedente Contorno di patate cipolle e zucchine Successivo Cornetti soffici facili

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.