Rotolo di tacchino arrosto farcito

Il rotolo di tacchino arrosto farcito con frittata e olive è un secondo piatto gustoso, saporito e facile da realizzare, una ricetta gustosa da preparare per una cena o per un pranzo della domenica in famiglia. Il rotolo di tacchino arrosto farcito è un piatto semplice ma di grande effetto e di sicuro successo: ottimo da abbinare alle patate al forno oppure ad un contorno di piselli.

Rotolo di tacchino arrosto farcito Cucina vista mare
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 60 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 1 kg Petto di tacchino (aperto a libro)
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • q.b. Acqua calda
  • 50 g Maizena
  • 1 Carota
  • 1 costa Sedano
  • 1 Cipolla
  • 2 cucchiai Parmigiano reggiano
  • 3 Uova
  • 2 fette Prosciutto cotto
  • q.b. Olive verdi

Preparazione

  1. Preparare la frittata: in una ciotola sbattere le uova con il parmigiano, regolare di sale e versare il composto in una padella unta d’olio. Cuocere la frittata a fuoco medio girandola a metà cottura o se preferite in forno a 180° per 15 minuti circa o finché non sarà pronta.

  2. Sistemare il petto di tacchino aperto a libro (potete fare questa operazione da voi incidendolo con un coltello ma io preferisco lasciarlo preparare al macellaio) tra due fogli di carta forno e batterlo con un batticarne. Insaporire con il sale. Disporre la frittata sul petto di tacchino, aggiungere al di sopra il prosciutto cotto e le olive verdi (o nere se le preferite). Arrotolare il tutto utilizzando come aiuto la carta forno al di sotto e legare la carne con lo spago da cucina (io preferisco utilizzare gli elastici).

  3. In una casseruola capiente scaldare qualche cucchiaio d’olio, aggiungere la carota pulita, il sedano e la cipolla tagliata a metà. Unire anche la carne e lasciarla dorare bene su tutti i lati. Poi sfumare con il vino bianco. Quando il vino sarà evaporato aggiungere acqua calda quanto basta (senza coprire completamente la carne) e lasciar cuocere l’arrosto per circa un’oretta. Trascorso il tempo di cottura lasciar raffreddare l’arrosto: in questo modo sarà più facile tagliarlo e le fette non si romperanno.

  4. Filtrare il sugo e rimetterlo nella casseruola. In una ciotola mescolare 100 grammi del fondo di cottura freddo con la maizena lavorandolo bene in modo che non si formino grumi. Versare il composto nel resto del sugo e scaldarlo portandolo a bollore: si formerà una bella salsa densa e cremosa. Tagliare la carne a fette, scaldarla nel sugo e servire subito.

Note

Se l’idea vi è piaciuta seguitemi sulla pagina FACEBOOK lasciando il vostro “mi piace” e per non perdere i miei post attivate le notifiche! Vi aspetto con tante idee per la vostra tavola!

Chi prepara le ricette di Cucina vista mare? Potete leggerlo QUI. Siete curiosi di sapere perché il mio blog si chiama Cucina vista mare? Ve lo racconto QUI!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.