Pianificare un menù settimanale

Pianificare un menù settimanale

Pianificare un menù settimanale è una cosa che faccio da sempre: è utile perché permette di mangiare meglio migliorando le abitudini alimentari e di sprecare meno evitando di acquistare più del dovuto col rischio di non utilizzarlo. Vediamo meglio i dettagli.

Pianificare un menù settimanale Cucina vista mare

Dedicando pochi minuti alla pianificazione del menù settimanale ci si libera dal panico e dallo stress di pensare tutti i giorni, due volte al giorno a cosa preparare a pranzo e a cena. Quante volte vi sarà capitato tornando a casa dal lavoro di soffermarvi a pensare a cosa portare in tavola cercando di ricordare cosa avete in dispensa e in frigorifero che vi permetta di cucinare qualcosa di semplice, veloce e appetitoso… o quante volte al supermercato guardando la merce esposta avete buttato nel carrello cose a caso pensando di prendere ciò di cui avevate bisogno per poi accorgervi a casa di aver dimenticato qualcosa… oppure siete, nonostante tutto, riusciti a portare a casa il necessario ma in dispensa manca un ingrediente fondamentale per la realizzazione.

Pianificare un menù settimanale rende equilibrata la dieta di tutta la famiglia: alternando i cibi in modo corretto e tenendo conto della stagionalità si assumeranno i nutrimenti di cui abbiamo bisogno nel modo più giusto.

Pianificare un menù settimanale permette di fare una spesa mirata: sapendo già in anticipo cosa cucinare si può compilare la lista della spesa, non si perderà tempo al supermercato, si eviteranno gli sprechi perché ciò che finirà nel carrello sarà completamente consumato durante la settimana con un notevole risparmio sui costi.

Pianificare un menù settimanale può sembrare impossibile all’inizio ma con alcuni piccoli accorgimenti vi renderete conto che è in realtà davvero molto semplice.

Bisogna trovare il giorno più adatto alle proprie esigenze per fermarsi a compilare il planner: io per esempio preparo il mio menù settimanale il venerdì perché il giorno dedicato alla spesa è il sabato ma se durante la settimana mi vengono già delle idee prendo degli appunti e il più delle volte arrivo al venerdì con un menù già compilato.

Noi siamo due e in genere del menù me ne occupo da sola tenendo conto sia degli alimenti preferiti da entrambi che delle ricette da inserire nel blog ma se siete tanti potete coinvolgere gli altri membri della famiglia perché esprimano le loro preferenze in modo da accontentare i gusti di tutti.

Nel compilare il planner potete tener conto anche di eventuali inviti a cena, delle uscite fuori, dei vostri orari di lavoro, del tempo che avete a disposizione per preparare il pasto. Può essere utile per esempio per alcuni tipi di pietanze prepararne qualche porzione in più da congelare: in questo modo si potranno ottimizzare i tempi e si avrà qualcosa di pronto da scongelare all’occorrenza.

Ovviamente può capitare che si verifichino imprevisti come un invito dell’ultimo momento, un cambio di programma, non vi va di mangiare quello che avevate pensato per la cena… nessun problema: il menù è un’indicazione, un aiuto ma è flessibile e si può adattare. In fondo se qualche volta i piani vengono scombinati è anche divertente!

Alcuni obiettano che un menù settimanale sia rigido e che non ci sia spazio per la creatività… ma è davvero così? Il mio blog ha quattro anni e come potete vedere voi stessi c’è una ricetta nuova ogni giorno, non si mangia mai due volte lo stesso piatto in casa mia. Un menù pianificato che permette di mangiare così tante cose diverse, sperimentare sempre nuove ricette è rigido? E’ più facile che si preparino sempre le stesse cose se si lascia tutto al caso…

Certo per me pianificare un menù settimanale non è solo questione di variare in tavola ma è legato anche alla programmazione del mio blog per questo è molto difficile che si ripeta una ricetta ma nel vostro caso dopo aver creato una serie di menù diversi potrete comunque ripeterli alternandoli periodicamente.

Il mio consiglio è di cominciare a pianificare un menù settimanale per fare una prova e valutare se con questo metodo vi trovate bene oppure no…

Vi aspetto su FACEBOOK con tanti altri suggerimenti per la vostra organizzazione in cucina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.