Peperoni arrosto

Peperoni arrosto

I peperoni arrosto sono uno dei miei contorni preferiti! Mi piacciono tantissimo! Mi piace un po’ meno cucinarli! Ho sempre considerato un lavoro impossibile doverli arrostire sul fornello, stare lì a sbucciarli ancora caldi… per non parlare poi di quanto ci vuole per pulire! Ma se li facciamo in forno? Allora è tutta un’altra musica! E avremo dei peperoni perfettamente arrostiti e pronti da condire! I peperoni arrosto sono un contorno fresco e profumato da accompagnare ai nostri secondi piatti ma sono deliziosi anche da gustare sulle bruschette come antipasto!

Ingredienti

3/4 peperoni

olio extravergine d’oliva

sale

2 spicchi d’aglio

prezzemolo

Scegliere dei peperoni che abbiano tutti la stessa dimensione in modo che possano cuocere tutti nello stesso tempo. Lavare i peperoni, asciugarli bene, appoggiarli su una teglia e cuocerli, girandoli ogni tanto, a 250° per circa 30 minuti. Quando i peperoni avranno raggiunto la cottura la loro pelle sarà avvizzita e bruciacchiata. Chiudere i peperoni ancora caldi in un sacchetto per alimenti e lasciarli a riposo per un quarto d’ora in modo che “sudino”. Trascorso il tempo necessario, aprire il sacchetto, tirare fuori i peperoni, togliere il picciolo e la pelle. Aprire il peperone, togliere i filamenti bianchi e i semini. Tagliare i peperoni a striscioline, lasciarli raffreddare e condire con olio, aglio e prezzemolo tritato che purtroppo io ho dimenticato di comprare perciò in foto non lo vedete ma mettetelo è assolutamente necessario!

Se vi piacciono le mie ricette seguite la pagina FACEBOOK con un “mi piace” e per non perdere i miei post attivate le notifiche!

 

Curiosità

Il peperone è un ortaggio originario dell’America centro meridionale. Arrivò in Europa con la scoperta dell’America. Inizialmente era utilizzato solo come pianta ornamentale (Leonardo Da Vinci li usava essiccati e pestati per ottenere le tinte per i suoi affreschi) poiché i primi peperoni erano piccanti, difficili da mangiare! Poi il lavoro dei botanici, permise di ottenere dei peperoni dolci che arrivarono anche sulle tavole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.