Pasta alla cenere

La pasta alla cenere è un primo piatto irresistibile… certo devono piacervi il gorgonzola e le olive… quando ho letto la ricetta su Giallo Zafferano “i vostri ospiti la adoreranno” mi è venuto da sorridere… pensate un po’ che mio marito non mangia né l’uno né l’altro e dire che sono solo tre gli ingredienti che “proprio no”, che assolutamente non gradisce ma qui ce ne sono addirittura due riuniti nello stesso piatto! L’ho preparata per me la pasta alla cenere e si, a me è piaciuta tantissimo: il suo gusto intenso e un po’ pungente e quel battuto di olive che sulla pasta sembra cenere e che dà il nome al piatto. Sfiziosa, veloce da preparare anche all’ultimo momento, la pasta alla cenere rustica e saporita piacerà anche a voi!

pasta alla cenere
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 gRigatoni
  • 180 gGorgonzola dolce
  • 40 gOlive nere denocciolate
  • 120 mlPanna fresca liquida
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

  1. Frullare grossolanamente le olive o se preferite preparate un battuto sottile al coltello. Lessare la pasta in abbondante acqua bollente salata e nel frattempo eliminare la crosta al gorgonzola e tagliarlo a dadini poi trasferirlo all’interno di una padella con la panna fresca liquida e lasciarlo sciogliere a fuoco dolce mescolando con un cucchiaio di legno. Scolare la pasta due o tre minuti prima del tempo indicato sulla confezione e trasferirla nella padella con il condimento, aggiungere un mestolo di acqua della pasta mescolando e portare a cottura. Unire il battuto di olive e mescolare. Servire la pasta con una grattata di pepe nero.

Note

A piacere potete aggiungere del timo o dello zafferano e se preferite con un po’ di parmigiano grattugiato potete passarla in forno per la gratinatura.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.