Crea sito

Pane ai semi di lino

Pane ai semi di lino

Il pane ai semi di lino è salutare, gustoso, profumato, croccante e un po’ rustico … la ricetta è tratta dal libro “La pasta madre” di Antonella Scialdone ma ho apportato alcune modifiche perché l’originale prevede di utilizzare i semi di lino interi con tutta la loro acqua di ammollo ma per me è impossibile usare i semi interi di qualunque genere così ho scelto i semi di lino macinati. Il pane ai semi di lino è ottimo in abbinamento a qualsiasi tipo di affettato o con deliziosi formaggi ed è delizioso tostato a colazione con confetture di frutta e miele!

Pane ai semi di lino Cucina vista mare

Ingredienti per circa 900 grammi di pane

175 g di farina 2

200 g di farina 0

300 ml di acqua

150 g di pasta madre rinfrescata

100 g di semi di lino o 50 g di semi di lino macinati

5 g di malto d’orzo

9 g di sale

Pane ai semi di lino Cucina vista mare

Mettere a bagno i semi di lino con 73 ml di acqua presi dal totale richiesto dalla ricetta e lasciarli riposare per trenta minuti (io ho utilizzato i semi di lino macinati e li ho aggiunti direttamente alla farina). Nella ciotola dell’impastatrice sciogliere la pasta madre con l’acqua tiepida (dovrà essere completamente liquida). Aggiungere il malto d’orzo, le farine e mescolare. Lasciar riposare l’impasto per trenta minuti coperto. Aggiungere il sale, i semi di lino con tutto il loro liquido e mescolare. Lavorare bene l’impasto per 10/15 minuti fino a che sarà ben liscio e omogeneo. Formare una palla, coprirla con la pellicola e lasciar lievitare tre ore nel forno spento con la luce accesa. Trascorso il tempo di lievitazione sgonfiare l’impasto, formare un rettangolo e procedere con una serie di pieghe secondo le indicazioni che trovate QUI. Lasciar riposare coperto con la pellicola nel forno spento con la luce accesa per un’ora poi riprendere l’impasto e formare un filoncino o arrotondarlo per formare una pagnotta. Se decidete di formare un filoncino metterlo in un cestino di forma ovale, per la pagnotta invece andrà sistemata in un cestino rotondo. In ogni caso rivestire il cestino con un canovaccio infarinato bene, coprire con la pellicola e lasciar lievitare per tre ore. A lievitazione avvenuta capovolgere il filoncino o la pagnotta su una teglia rivestita con carta forno, praticare con la lametta dei tagli sulla superficie dello spessore di mezzo centimetro e infornare. Cuocere con il vapore (inserire all’interno del forno in fase di preriscaldamento un pentolino pieno d’acqua) in forno statico preriscaldato a 200° per 45-50 minuti. Sfornare il pane e lasciarlo raffreddare su una gratella.

Pane ai semi di lino Cucina vista mare

Se la ricetta vi è piaciuta seguitemi sulla pagina FACEBOOK lasciando il vostro “mi piace” e per non perdere i miei post attivate le notifiche!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.