Pain au chocolat

Pain au chocolat

Pain au chocolat e sono subito a Parigi… perché i pain au chocolat sono una delle viennoiseries (i dolci da forno) francesi che riempiono le vetrine delle boulangerie e delle patisserie parigine… piccole, deliziose, morbide e fragranti  brioche ripiene di cioccolato. Vi viene in mente un modo migliore per iniziare la giornata? Io sento già profumo di burro… (Fonte della ricetta è il libro “Ricette coccolose” di Chiara Pallotti con fotografie di Silvia Luppi).

Pain au chocolat Cucina vista mare

Ingredienti per 10 saccottini

Per la sfoglia

125 gr di farina 00

125 gr di farina manitoba

125 ml di latte

50 gr di zucchero

20 gr di burro

1 tuorlo d’uovo

6 gr di lievito di birra fresco

1 pizzico di sale

Per le pieghe

125 gr di burro

Per il ripieno

100 gr di cioccolato fondente

Per rifinire

1 tuorlo

1 goccio di latte

Pain au chocolat Cucina vista mare

Preparare un lievitino con 70 ml di latte a temperatura ambiente, 50 gr di farina 00 e il lievito sbriciolato. Mescolare con una forchetta e mettere a lievitare per un’ora. In una ciotola a parte mescolare il burro a pezzetti, tenuto a temperatura ambiente, lo zucchero e il tuorlo per ottenere una crema. Aggiungere le restanti farine, il sale e il latte: si otterrà un impasto sbricioloso. Mescolarlo con il lievitino incorporandolo bene. Lavorarlo in maniera energica per almeno quindici minuti su un piano infarinato. Formare un bel panetto e riporlo in frigo per 40 minuti. Prendere il burro necessario per le pieghe e metterlo tra due fogli di carta forno, schiacciarlo con il mattarello fino ad ottenere un panetto basso e compatto. Riporlo in frigorifero. Riprendere la pasta e stenderla in una sfoglia sottile. Su metà adagiare il panetto di burro. Ripiegare sul burro l’altra metà della pasta sigillando bene i bordi. Procedere con i giri di pieghe tipici della pasta sfoglia: spolverizzare il piano e il panetto con un po’ di farina e con il mattarello stendere la pasta sfoglia ottenendo un rettangolo allungato verticalmente. Dividere idealmente il rettangolo in tre rettangoli orizzontali e ripiegare quello superiore su quello centrale e poi quello inferiore su quello centrale. Girare il panetto di 90° in senso antiorario. Ecco fatto il primo giro di pieghe. Stendere di nuovo in un rettangolo verticale e piegare ancora nello stesso modo. Questo è il secondo giro. Avvolgere il panetto nella pellicola e mettere in frigo per trenta minuti. Riprendere l’impasto e ripetere l’operazione dando due giri e facendo riposare la pasta in frigo tra una piega e l’altra. In totale io ho fatto cinque giri di pieghe. Stendere la pasta in un rettangolo orizzontale: il mio misurava 24×40 centimetri. L’ho diviso a metà e da ciascuna metà di 12×40 centimetri ho ricavato cinque rettangolini 12×8 centimetri.  Sul lato più corto di ciascun rettangolino posizionare tre pezzetti di cioccolato fondente. Arrotolare i rettangoli formando dei saccottini, sistemarli su una teglia, coprirli con la pellicola e riporli in frigorifero tutta la notte . Il mattino seguente scaldare il forno a 30° e spegnerlo. Spennellare i pain au chocolat con il tuorlo sbattuto con il latte, sistemarli nel forno e farli lievitare per due ore. Poi tirarli fuori, preriscaldare il forno a 180° e cuocere i pain au chocolat per 15/20 minuti.

Pain au chocolat Cucina vista mare

Se volete un indicazione più precisa sui tempi posso dirvi che alle ore 16.00 ho preparato il lievitino e il burro per le pieghe. Alle 17.00 ho fatto l’impasto. Alle 21.00 ho formato i saccottini che sono andati in lievitazione in frigorifero.

Pain au chocolat Cucina vista mare

Vi aspetto sulla pagina FACEBOOK!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.