L’ultimo articolo

L’ultimo articolo

L’ultimo articolo è quello che sono stata tentata di scrivere tante volte… tutte quelle volte che mi sono sentita senza ispirazione, stanca, sconsolata e scoraggiata… si scoraggiata… quando qui le cose non andavano come avevo pensato, immaginato, sognato…

L'ultimo articolo Cucina vista mare

Cinque anni di lavoro proprio oggi, un lavoro duro che richiede tempo, impegno, dedizione (come tanti altri lavori direi…) ma ci speri… ci speri che tutto quello che fai serva a qualcuno, che sia utile a chi dall’altra parte legge, prova, sperimenta… a chi ha voglia d’imparare… E poi incontri gli scogli, le strade in salita e qualche volta si fa fatica, qualcuno si ferma e molla… E la voglia di mollare prima o poi arriva… arriva ve lo garantisco… Arriva quando tutto procede a rilento, arriva quando neppure i tuoi amici più cari ti lasciano un “like” e ti chiedi ” ma se quello che che faccio non piace agli amici perché dovrebbe piacere a chi non mi conosce e non sa niente di me…” Arriva quando i fans della pagina Facebook non crescono, non interagiscono e non condividono. Arriva quando i follower su Instagram crescono di due e tornano indietro di dieci… Arriva quando vedi che i post che vanno di più sono quelli che io chiamo “una finestra sulla casa altrui” ma se anche qualcosa di me riuscirete a trovare sono una persona silenziosa e riservata… difficilmente apro finestre sulla mia vita… io cucino… e i miei profili social sono per le mie ricette… Una cosa però ve la dico: no, io non sono fatta per mollare soprattutto ora… ora che ho studiato così tanto per imparare a crescere, ora, dopo il corso di panificazione, quello di pasticceria e quello sul cioccolato… meno che mai ora dopo il corso di food photography tanto che non potrei neppure immaginarmi senza la macchina fotografica in mano perché il blog è prima di tutto per me, un po’ hobby e un po’ lavoro… e poi è per voi che ogni giorno passate di qua a leggermi e a lasciarmi un riscontro, un saluto, un apprezzamento, per voi che vi fidate di me, dei miei consigli e delle mie opinioni, per voi che se qualcosa non va me lo fate subito notare… per voi che siete soddisfatti quando riuscite a replicare una ricetta ma anche per voi che mi scrivete risentiti e un po’ delusi se non siete riusciti ad ottenere il risultato sperato… Accade anche a me sapete? Voi la vedete qua la ricetta “apparecchiata”, curata, precisa e ben fatta ma ci sono a volte tanti tentativi dietro quella foto. Quello di cui sono sicura è che qui non ci sono sotterfugi, le ricette sono vere, reali, le foto le vedete così al naturale, senza ritocchi, così come escono dalla macchina fotografica. E se dovesse capitare che una ricetta non vi venga giusta al primo colpo chiedete perché insieme potremo aggiustare un po’ il tiro… o provate voi stessi ad apportare qualche modifica, sperimentate e divertitevi perché questo è la cucina! Provate, provate, provate e non mollate mai!

Quella che vedete in foto è un’alba… l’alba davanti casa mia… Amo l’alba. Uno spettacolo silenzioso… mentre tutti ancora dormono il sole dipinge il suo quadro nel cielo. Amo l’alba quando nasce il nuovo giorno tutto da scrivere… una nuova pagina di vita da inventare… Amo l’alba perché è l’inizio, perché davanti a me tutto ancora può accadere… Amo l’alba quando la spiaggia è ancora deserta… quando il canto del mare leggero e dolce è tutto per me… E alla fine è sempre così… quello che hai dentro lo racconti al mare…

I miei social

FACEBOOK

INSTAGRAM

GOOGLE+

PINTEREST

TWITTER

Precedente Sugo con salsiccia e pancetta nella slow cooker Successivo Crema di piselli

2 commenti su “L’ultimo articolo

  1. Ciao Paola. Sono pensieri che attraversano la mente di chi lavora con dedizione e considera il foodblogging un lavoro da imparare giorno dopo giorno. Denota serietà e senso di realtà. E quando si riflette e ci si mette in discussione, come fai tu, anche se può sembrare che non si siano fatti passi in avanti, c’è sempre una crescita. Sei brava, seria, ti impegni, non si vive di soli click, continua così.

    • cucinavistamare il said:

      Grazie Rita… di momenti no in questi cinque anni ne sono passati tanti… meno male che “passano”… un abbraccio.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.