Crea sito

Involtini primavera

Involtini primavera

Gli involtini primavera sono tipici della cucina cinese ma si consumano anche in Asia, Cambogia, Indonesia, Vietnam, Messico e Uruguay. Sono croccanti involtini di pasta fillo, di carta di riso (una sfoglia sottile e trasparente fatta con farina di riso, acqua e sale) o di crepes ripieni di germogli di soia, tagliolini, funghi, zenzero, carote, cavolo, porro e a volte anche la carne o i gamberi. Solitamente sono serviti come antipasto durante la festa di primavera (il capodanno cinese). Vengono cotti in olio caldo nella wok, una particolare padella dalla forma semisferica  che ha la particolarità di riuscire a trattenere il calore a lungo e questo consente di cuocere con poco olio e in tempi brevi. La ricetta degli involtini primavera è facilmente replicabile anche a casa, con qualche piccola variante nel ripieno per adattarla ai propri gusti. La versione che ho preparato è molto all’italiana ed è vegetariana. Non mi resta che dirvi di provarli perché sono buonissimi!

involtini primavera

Ingredienti

Per le crepes

350 g di acqua

125 g di farina

70 g di maizena

2 pizzichi di sale

Per il ripieno

1 carota

½ peperone giallo

2 zucchine

2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

Per servire

salsa di soia

involtini primavera

Preparare la pastella. La ricetta della pastella delle crepes viene direttamente dal sito di Giallo Zafferano perciò la sua riuscita è garantita. Setacciare la farina e la maizena, aggiungere il sale e l’acqua versandola a filo facendo attenzione a non formare grumi. Lasciar riposare la pastella per trenta minuti. Togliere la pelle alle carote e tagliarle a bastoncino. Spuntare le zucchine e tagliarle a bastoncino e fare lo stesso con il peperone. Rosolare le verdure in padella (meglio se avete la wok) con due cucchiai d’olio extravergine d’oliva, regolare di sale e cuocerle lasciandole però croccanti. Trascorso il tempo di riposo preparare le crepes: mescolare un pochino la pastella, scaldare una padellina per crepes, ungerla leggermente con un po’ d’olio di semi di arachidi, versare un mestolino di pastella e cuocere il tempo necessario da entrambi i lati (non devono scurire). In attesa di preparare gli involtini è necessario tenere le crepes coperte con la pellicola in modo che non si spacchino. Porre un cucchiaio di ripieno nella parte più bassa della crepe e ripiegare i lati verso l’interno. Coprire il ripieno con la crepes e arrotolare l’involtino. Sigillare il bordo spennellandolo con acqua e farina (mescolare un cucchiaio di farina colmo con due cucchiai d’acqua e utilizzarlo per spennellare). Procedere così per preparare tutti gli involtini. Friggerli in olio di semi di arachidi ben caldo fino a che saranno dorati (io li ho cotti in forno dopo averli spennellati con l’olio a 180 °C per venti minuti poi pochissimi minuti a grill ventilato giusto il tempo per dargli un po’ di colore. Potete preparare gli involtini con la pasta fillo che si acquista al supermercato. E’ molto sottile e delicata perciò bisogna fare attenzione a non romperla. Stendere i fogli di pasta fillo sul piano di lavoro, ricavare dei rettangoli. Spennellare la pasta con l’olio, farcire con una cucchiaiata di verdure. Ripiegare i lati verso l’interno. Arrotolare gli involtini e spennellarli con l’olio. Sistemarli su una teglia rivestita di carta forno e lasciarli dorare in forno a 180° in modalità grill ventilato. Servire accompagnando con la salsa di soia.

Vi aspetto sulla pagina FACEBOOK dove lasciando il vostro “mi piace” potrete restare aggiornati con le nuove ricette!

2 Risposte a “Involtini primavera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.