Insalata caprese

L’insalata caprese a base di mozzarella e pomodoro condita con olio, sale basilico e a piacere anche l’origano è un piatto tipico campano… una “non ricetta” perché in fondo non ci vuole nulla ad affettare mozzarella e pomodori e a condirli ma è la preparazione estiva per eccellenza e non potevo esimermi… soprattutto perché questa è per me l’estate delle insalate… e un classico come l’insalata caprese fresca, colorata, semplice, non può assolutamente mancare!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2Pomodori (fiascone, tondi o cuore di bue da insalata)
  • 250 gMozzarella (fiordilatte o di bufala fresca e di buona qualità)
  • 1 cucchiainoOrigano secco
  • q.b.Basilico fresco
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale

Preparazione

  1. Lavare e asciugare i pomodori poi tagliarli a fette e salarli (nell’insalata caprese vanno salati solo i pomodori). Affettare la mozzarella. Comporre il piatto alternando le fette di pomodoro con quelle di mozzarella e aggiungendo qualche foglia di basilico fresco che rilascerà il suo profumo. Spolverizzare con l’origano secco e condire con un filo d’olio extravergine d’oliva. Servire l’insalata caprese subito dopo averla preparata.

Note

La ricetta originale prevede l’utilizzo dei pomodori Fiascone o Re Umberto, una varietà della Costiera Amalfitana perciò se riuscite a reperirli utilizzateli altrimenti potete sostituirli con i Cuore di Bue o con il tondo da insalata. Fate attenzione alla mozzarella che tende a perdere latte: per evitare di ritrovarsi il piatto invaso dal liquido è importante preparare l’insalata caprese appena prima di portarla in tavola e di tamponare la mozzarella con un panno di cotone o di lino prima di procedere ad assemblare il piatto.

Curiosità

Si narra che sia nata a Capri (da qui il suo nome) e che a realizzare per la prima volta questo piatto sia stato un muratore al quale piaceva condire il suo panino con i colori dell’Italia… questa è la leggenda alla quale danno voce gli isolani… chissà se è davvero così che è nata l’insalata caprese

Vi aspetto sulla pagina FACEBOOK!

Precedente Pasta alla carrettiera Successivo Pane di semola alle olive

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.