Gulash di pollo alla birra nella slow cooker

Il gulash di pollo alla birra nella slow cooker è uno spezzatino morbidissimo, succoso, speziato, aromatico e profumato, una ricetta ricca e appetitosa: il delizioso sughetto rilasciato dalla birra vi conquisterà! Per cuocere il gulash di pollo alla birra ho utilizzato la slow cooker ma potete ugualmente prepararlo in casseruola. Se non conoscete la slow cooker potete leggere QUI.

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura4 Ore
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgSovracosce di pollo
  • 2Cipolle rosse di Certaldo
  • 2 cucchiaiPaprika affumicata
  • q.b.Timo
  • q.b.Origano
  • q.b.Maggiorana
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 250 mlBirra chiara
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Strumenti

  • Slow cooker Crock pot

Preparazione

  1. Tagliare le cipolle a fettine sottili. In una capiente padella scaldare l’olio extravergine d’oliva e lasciarvi dorare la cipolla poi aggiungere la carne e farla rosolare. Trasferire la carne con la cipolla nella slow cooker, aggiungere le erbe aromatiche e la paprika (io ho scelto quella affumicata perché mi piace molto ma potete utilizzare quella dolce o quella piccante regolando la quantità in base ai vostri gusti). Regolare di sale e pepe e mescolare. Unire la birra. Coprire con il coperchio e avviare la pentola su HIGH per 4 ore. Quando una ricetta classica viene preparata nella slow cooker bisogna fare attenzione alla quantità di liquidi da inserire che sono nettamente inferiori a quelli utilizzati nella cottura in casseruola. In questo caso i liquidi sono ridotti ma non troppo perché è importante che la birra sia nella quantità richiesta, giusta ad insaporire la carne. Nel caso dovesse risultare troppo liquido a fine cottura è possibile ridurli: togliere il coperchio e cuocere ancora un’oretta su HIGH.

Note

Per altre ricette con la slow cooker QUI.

Se la ricetta vi è piaciuta seguitemi sulla pagina FACEBOOK e per non perdere i miei post attivate le notifiche! Se preferite Cucina vista mare ha la sua pagina anche su GOOGLE+ e su INSTAGRAM trovate la galleria con le mie foto. Vi ricordo inoltre la possibilità di iscrivervi gratuitamente alla newsletter per restare aggiornati sull’uscita delle nuove ricette. Vi aspetto con tante nuove idee per la vostra tavola!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Gulash di pollo alla birra nella slow cooker”

  1. Domanda da profano totale: che parte è la sottocoscia? Cosce, sovracosce e fusi li conosco, ma questa mi manca proprio (e ho cercato in rete ma non ho trovato praticamente niente)….

    1. Gentilissimo Fabrizio probabilmente non ha cercato abbastanza bene in rete come può vedere qui http://www.donnamoderna.com/cucina/gusto-di-casa/sottocosce-pollo-speziate oppure qui http://espresso.repubblica.it/food/dettaglio/sottocoscia-di-pollo-allo-yogurt-con-cetrioli-e-peperoncino/2221829.html o ancora qui http://bennipassionecucina.blogspot.it/2014/12/sottocosce-di-pollo-con-patate-al-forno.html mi fermo ma potrei portare alla sua attenzione molti altri risultati per farle notare che non sono l’unica che chiama in questo modo questa parte del pollo (le sovracosce). Ci sta benissimo che sia una derivazione dialettale (da me le abbiamo sempre chiamate così e non ci sono mai stati dubbi su quale parte del pollo fosse) ma evviva i dialetti, l’Italia ne è ricca e sono il nostro patrimonio culturale. Comunque a beneficio di chi come lei rischia di andare in confusione aggiornerò l’articolo con il termine più noto e conosciuto. Buona giornata.

    1. Non riesco a comprendere la domanda poiché nell’articolo è indicato perfettamente che occorrono le sovracosce di pollo quindi la parte superiore alle cosce del pollo. La nonna nel suo dialetto di paese le chiamava sottocosce quindi può capitare che in qualche mio articolo io le abbia chiamate così. Ma d’altra parte la nostra Italia è bella anche per la cultura dei dialetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.