Gnocchi di ricotta

Gli gnocchi di ricotta sono un’alternativa gustosa ai classici gnocchi di patate: leggeri, delicati, si preparano velocemente e sono ottimi serviti con il pesto alla genovese, con il sugo finto o scappato ma anche semplicemente in bianco con burro e parmigiano. Se però volete un piatto più ricco condite gli gnocchi di ricotta alla sorrentina!

gnocchi di ricotta Cucina vista mare
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 350 g Ricotta
  • 100 g Farina 0
  • 2 Uova medie
  • 4 cucchiai Parmigiano grattugiato

Preparazione

  1. Come per gli gnocchi classici anche gli gnocchi di ricotta vanno preparati un po’ a occhio: l’impasto dovrà essere morbido ma non appiccicoso. Nel mio caso la dose di farina, indicata nella ricetta tratta da “Il grande libro della vera cucina toscana” di Paolo Petroni, non è stata sufficiente ad ottenere un impasto lavorabile perciò ne ho aggiunta dell’altra, poca alla volta, fino a quando non ho ottenuto la consistenza giusta.  Naturalmente non bisogna esagerare altrimenti saranno duri. Più o meno a me sono stati necessari altri sessanta grammi di farina.

  2. Passare la ricotta al setaccio e trasferirla in una ciotola poi unire la farina, il parmigiano, le uova e un pizzico di sale. Amalgamare bene il tutto e poi lavorarlo con le mani fino a che non sarà omogeneo ed elastico. Tagliare una parte d’impasto e formare un filoncino che abbia uno spessore pari a due centimetri poi affettarlo per ottenere dei piccoli cilindri. Passare gli gnocchi sui rebbi di una forchetta o sull’apposito rigagnocchi perché in questo modo raccoglieranno meglio il condimento.

  3. Cuocere gli gnocchi per pochi minuti in abbondante acqua salata: sono pronti quando vengono a galla. Scolarli con una schiumarola direttamente all’interno della zuppiera con il condimento scelto.

Note

Se la ricetta vi è piaciuta venite a trovarmi sulla pagina FACEBOOK: lasciando il vostro “mi piace” e attivando le notifiche potrete restare aggiornati con l’uscita delle nuove ricette. Vi aspetto con tante idee per la vostra tavola!

Chi prepara le ricette di Cucina vista mare? Potete leggerlo QUI. Siete curiosi di sapere perché il mio blog si chiama Cucina vista mare? Ve lo racconto QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.