Crea sito

Frittata con patate e mele

La frittata con patate e mele è un piatto saporito e insolito… ha un gusto un po’ agrodolce… quel gusto che non ti aspetteresti da una frittata. La frittata con patate e mele tagliata a cubetti o a listarelle può essere servita con l’aperitivo o come antipasto ma accompagnata da un’insalata è un perfetto secondo piatto! Vi consiglio di provarla!

Frittata con patate e mele Cucina vista mare
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 70 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 6 Uova
  • 2 Mele renette
  • 500 g Patate
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Sbucciare le patate, lavarle, asciugarle e affettarle sottilmente. In un tegame scaldare qualche cucchiaio d’olio extravergine d’oliva e trasferirvi le patate. Cuocerle a fuoco dolce per trenta minuti, mescolandole spesso, delicatamente per non romperle, in modo che non si attacchino. Sbucciare le mele, tagliarle a fettine molto sottili e aggiungerle alle patate, mescolare e proseguire la cottura per venti minuti. Quando le patate e le mele sono cotte spegnere il fuoco e lasciarle intiepidire. In una terrina sbattere le uova con il sale, aggiungere mele e patate e poi trasferire tutto in una teglia da forno (io ne utilizzo una per crostate antiaderente). Cuocere la frittata con patate e mele in forno a 180° per venti minuti circa. Se preferite procedere con la cottura tradizionale: quando le patate e le mele saranno cotte aggiungere le uova, alzare la fiamma e cuocere la frittata girandola almeno una volta. Non è possibile quantificare esattamente il tempo di cottura perché dipende dall’intensità della fiamma, dalla quantità di uova, dalla padella perciò è importante controllare la cottura ogni tanto alzando i lembi della frittata. Al momento di girarla muovere la padella in modo che la frittata si stacchi, farla scivolare su un coperchio leggermente più grande del diametro della padella. Ribaltare la padella sopra alla frittata e rivoltarla. In questo modo il lato non ancora cotto sarà a contatto con la padella e terminerà di cuocere.

Note

Fonte della ricetta: Cucina Slow Food di Slow Food editore.

Se la ricetta vi è piaciuta seguitemi sulla pagina FACEBOOK e per non perdere i miei post attivate le notifiche. Se preferite su INSTAGRAM trovate la galleria con le mie foto. Vi ricordo inoltre la possibilità di iscrivervi gratuitamente alla newsletter per restare aggiornati con l’uscita delle nuove ricette. Vi aspetto con tante idee per la vostra tavola!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.