Cuocere le lenticchie

Cuocere le lenticchie

Quello di cuocere le lenticchie, rispetto ad altri tipi di legumi, è un procedimento semplicissimo e anche abbastanza veloce poiché non è necessario metterle in ammollo. Dico abbastanza perché comunque è necessario “sceglierle” e richiedono circa trenta minuti di cottura. Per cuocere le lenticchie ho semplicemente seguito le istruzioni riportate sulla confezione e sono riuscita ad ottenere una cottura perfetta. Le lenticchie come sicuramente sapete si trovano sia secche che già cotte in vasetto ma cuocere le lenticchie è così facile che è preferibile acquistare quelle secche. Per assaggiare delle lenticchie pregiate vi consiglio quelle di Castelluccio di Norcia, quelle di Altamura o quelle di Colfiorito. Io preferisco la “Lenticchia Monti Sibillini” prodotta quindi nella zona di Castelluccio di Norcia. Il paese si trova proprio nel parco nazionale dei Monti Sibillini dove tra fine maggio e inizio luglio è possibile assistere alla “Fiorita” uno straordinario spettacolo della natura: un’esplosione di colori invade la valle … lenticchie, genziane, papaveri, narcisi, violette … intanto gustatevi le lenticchie e se potete andate a vedere la “Fiorita”!

Cuocere le lenticchie Cucina vista mare

Ingredienti per 5 persone

250 gr di lenticchie

1 litro d’acqua

1 costola di sedano

1 carota

1 spicchio d’aglio

½ cipolla

2 foglie di alloro

sale q.b.

“Scegliere” le lenticchie: versarle su un tagliere, un vassoio o uno strofinaccio pulito, procedere ad una cernita a dito per eliminare piccoli sassolini e scartare le lenticchie bucate o che sembrano andate a male. In genere i produttori eseguono già questo procedimento ma può capitare che alle macchine sfuggano occasionalmente i sassolini o le lenticchie da eliminare. Trasferire le lenticchie all’interno di un colino e sciacquarle per una trentina di secondi sotto acqua corrente fredda agitando delicatamente il colino in modo da drenare l’acqua. Cuocere le lenticchie in un litro d’acqua con la costola di sedano, lo spicchio d’aglio, la carota, la cipolla e il sale per 20/30 minuti.

Se la ricetta vi è piaciuta seguitemi sulla pagina FACEBOOK lasciando il vostro “mi piace” e per non perdere i miei post attivate le notifiche!

Curiosità

Le lenticchie sono uno dei legumi più antichi, la pianta era coltivata in Asia e diffusa in Mesopotamia: le troviamo citate nella Bibbia, nel libro della Genesi in riferimento ad Esaù che vendette il suo diritto alla primogenitura a suo fratello Giacobbe in cambio di un piatto di lenticchie. Al Louvre si trovano esposte lenticchie antiche ritrovate nelle tombe dei faraoni. Il nome viene dal latino “lenticula” diminutivo di lente ed è dovuto alla forma del legume. Oggi le coltivazioni di lenticchie sono in tutto il mondo. In Italia le regioni maggiori produttrici sono l’Abruzzo, il Lazio, la Puglia e la Campania senza dimenticare le eccellenze dell’Umbria. Le lenticchie contengono fosforo, potassio, magnesio, calcio, ferro, isoflavoni e tra le vitamine la B e la C. Hanno proprietà antiossidanti, sono ricche di proteine e prive di grassi e colesterolo.

Precedente Madeleines alle scorze di arancia Successivo Pizza con la scarola

2 commenti su “Cuocere le lenticchie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.