Crostini di fegatini

Crostini di fegatini

I crostini di fegatini sono parte del tipico antipasto toscano e fiorentino, vengono serviti in tutti i ristoranti della città e ogni famiglia ha la sua ricetta. In questi anni ne ho assaggiati tanti e tutti diversi. L’ingrediente principale sono i fegatini di pollo ben puliti e privati del sacchetto del fiele. Nella preparazione c’è chi usa sedano e carota, chi “alleggerisce” il gusto con il macinato di vitello e chi aggiunge il pomodoro. Cambia anche il modo di presentarli: c’è chi li serve direttamente sul pane e chi li porta in tavola nello scalda salse in modo che ognuno possa prepararli da sé. Se vi piacciono i fegatini di pollo provate a realizzare la ricetta dei crostini di fegatini, un perfetto finger food per un aperitivo con gli amici da accompagnare con un pinzimonio di verdure!

Crostini di fegatini Cucina vista mare

Ingredienti per 6 persone

350 gr di fegatini di pollo

mezza cipolla

mezzo bicchiere di vinsanto

un cucchiaio di capperi

3 filetti di acciughe

1 bicchiere di brodo

olio extravergine d’oliva

burro

sale e pepe

salvia

pane

Soffriggere la cipolla in quattro cucchiai d’olio. Appena imbiondita aggiungere i fegatini puliti, lavati e asciugati. Cuocerli mescolando spesso e sfumando con il vinsanto. Lasciar cuocere per almeno quindici minuti poi toglierli dal fuoco e tritarli finemente al coltello (l’utilizzo del mixer non è consigliabile). Rimettere i fegatini nella casseruola e aggiungere il burro, i capperi tritati, le acciughe e la salvia. Salare, pepare e cuocere per altri quindici minuti aggiungendo il brodo. Arrostire le fette di pane, bagnarle velocemente, da un solo lato, nel brodo e spalmare l’impasto sulla parte asciutta. Servire subito.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi sulla pagina FACEBOOK con un “mi piace” e per non perdere i miei post attivate le notifiche!

Curiosità
In passato non si utilizzavano i piatti, il cibo veniva servito in vassoi, ognuno prendeva ciò che voleva e lo mangiava poggiandolo su fette di pane che raccoglievano pezzetti di carne e sughi saporiti e deliziosi. Il pane solitamente veniva fatto una volta a settimana perciò per renderlo più gustoso veniva abbrustolito e poi bagnato nel brodo … ecco gli antenati dei nostri crostini!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.