Crema pasticcera alla panna

Crema pasticcera alla panna

E com’è la crema pasticcera alla panna? E’ una chantilly? Ma no! La chantilly è la chantilly! Ora ve lo spiego… Partiamo dall’inizio…  La crema pasticcera è una ricetta base della pasticceria. Gli ingredienti per prepararla sono semplici: tuorli, zucchero, latte, farina e un aroma a piacere (vaniglia, limone o, come faceva la mia nonna, cannella). Ma come sapete io non sto mai ferma… mi piace sperimentare e provare nuovi accostamenti… Ed ecco la versione della crema pasticcera di Luca Montersino (la trovate nel suo libro “Croissant e biscotti”). Nella crema pasticcera alla panna una parte del latte viene sostituito dalla panna e al posto della farina si utilizzano l’amido di mais e quello di riso. Dov’è la differenza? L’utilizzo della panna rende la crema più soffice, morbida e cremosa mentre grazie all’utilizzo degli amidi la cottura è più breve, la crema si conserva più a lungo ed è priva di glutine (ma guardate bene che sulle confezioni ci sia la spiga sbarrata o la dicitura “senza glutine”) e può essere consumata tranquillamente anche da chi è intollerante al glutine (celiachia).

crema pasticcera alla panna

Ingredienti

800 ml di latte intero fresco

200 ml di panna

300 g di tuorli

300 g di zucchero

40 g di amido di mais

35 g di amido di riso

1 baccello di vaniglia

Incidere il baccello di vaniglia ed estrarre i semi. Portare a bollore il latte con la panna e i semi del baccello di vaniglia. Nella ciotola della planetaria montare i tuorli con lo zucchero fino a che non diventano bianchi e spumosi poi incorporare l’amido di mais e quello di riso continuando a montare. Versare il composto nella casseruola con il latte in ebollizione e lasciar addensare la crema mescolando continuamente con una frusta. La crema può essere utilizzata subito come farcitura per i vostri dolci o potete stenderla su una teglia, coprirla con la pellicola trasparente a contatto con la crema (eviterà la formazione della pellicina in superficie) e riporla in frigorifero per 3/4 giorni al massimo.

Se la ricetta vi è piaciuta seguitemi sulla pagina FACEBOOK lasciando il vostro “mi piace” e per non perdere i miei post attivate le notifiche! Se preferite trovate su INSTAGRAM la galleria con le mie foto! Vi aspetto con tante idee per la vostra cucina!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.