Crea sito

Corso di pasticceria

Corso di pasticceria

Il corso di pasticceria: ecco il racconto di una delle mie esperienze più belle! Molto di rado mi fermo in pasticceria … non fraintendetemi adoro il profumo che arriva dal laboratorio quando si sfornano cornetti e pasticcini, sono una fan del bignè al cioccolato e del gelato artigianale “vero” non quello fatto con le bustine … ma a casa mia i dolci non mancano mai … per questo raramente faccio colazione al bar e ancor più raramente entro in pasticceria per comprare paste e pasticcini … e mi ero persa la locandina! Quale? Quella del “Corso di pasticceria”. E quando la mia amica Cristina me l’ha fatta notare, senza pensarci troppo, mi sono iscritta (anzi ci siamo iscritte … in quattro … perché l’entusiasmo è contagioso)! Un corso di pasticceria vero! Con la divisa da pasticcere!

Corso di pasticceria Cucina vista mare

Il corso è tenuto da un vero “Maestro Pasticcere”, due livelli (per cominciare) con diploma per ogni livello frequentato, per un gruppetto di 10/12 studenti, due ore di lezione, a volte tre, una volta a settimana per imparare l’arte della pasticceria. Troppo pretenzioso? Con la pazienza, l’impegno e tanta passione tutto si può imparare. Chi sono gli studenti? Appassionati di cucina e di pasticceria, che vogliono imparare a fare dolci per sé o per la famiglia, che spinti forse dall’aria di crisi che c’è in giro pensano che sia meglio saper fare qualcosa in più … come si dice … “impara l’arte e mettila da parte” … o “la conoscenza fa la differenza”. Per me cosa significa questo corso? Ho scelto di fare la foodblogger perché mi piace stare in cucina a sfornare manicaretti dolci e salati e perché mi è sempre piaciuto scrivere … ora scrivo di ricette ma è ciò che mi permette di esprimere quello che sono e di trasmettervi un po’ di me e delle mie passioni. Per me il corso di pasticceria è la possibilità di apprendere nuove tecniche, conoscere nuove preparazioni, imparare i trucchi del mestiere, per accrescere il mio bagaglio e approfondire le mie conoscenze … per realizzare un sogno! Il corso si svolge sotto la guida e l’insegnamento di Claudio “Maestro Pasticcere” … svolge la professione da cinquan’anni Claudio …  una vita dedicata “all’arte bianca” e al suo laboratorio artigianale di pasticceria … condivide volentieri i suoi segreti con gli studenti per trasmettere un mestiere … “perché oggi tutti studiano e i mestieri antichi, quelli di una volta, della tradizione, non li vuole fare più nessuno. E’ un mestiere faticoso quello del pasticcere, ci vuole passione … “ dice Claudio “passi la vita qui dentro, anche 13 ore al giorno ma la soddisfazione di avere clienti contenti e la consapevolezza di servire prodotti genuini e di qualità compensa la fatica”. Ed è una passione la sua che traspare dai gesti e dallo sguardo. Si illuminano gli occhi quando ci parla di quelle piccole dolci creazioni e quando ci mostra con orgoglio il laboratorio: le impastatrici, il forno, le celle frigorifere e quelle di lievitazione, la macchina del gelato e quella del cioccolato … e la accende per noi la macchina del cioccolato … dalla fontana una colata di cioccolato liquido viene giù … in un attimo il profumo riempie la stanza … E poi si dedica a noi Claudio … tira fuori i suoi manuali di pasticceria (darei qualsiasi cosa per averli nella mia libreria) un po’ sgualciti e con le pagine ingiallite … quelli sui quali ha studiato lui e ci fa annotare la ricetta … e poi ci dice che le ricette non le fa il libro ma le facciamo noi con le nostre prove e le nostre modifiche … Con pazienza ci insegna, ci mostra come fare e noi replichiamo un po’ maldestri e con le mani tremolanti per l’emozione (io sono un disastro con le decorazioni … ma ce la farò). Si assaggia, perché Claudio dice che l’incontro con la materia prima è essenziale … bisogna capire com’è, se va bene oppure no … se occorre modificare qua e la. Si scattano le foto e poi a casa si replica … da soli … e siamo io e il piccolo quaderno giallo con la ricetta di Claudio annotata sopra … e si scattano ancora foto perché Claudio “controlla i compiti”. Poi si ricomincia con la prossima lezione! Via indossiamo la divisa “perché l’abito ci fa già sentire pasticceri”!

Corso di pasticceria Cucina vista mare

Vi aspetto sulla pagina FACEBOOK con tante novità!

6 Risposte a “Corso di pasticceria”

    1. Grazie mille Veronica! Tenevo molto a questo racconto e mi fa piacere sapere di essere riuscita a trasmettere le mie emozioni anche a voi lettori!

  1. Non so che lavoro tu faccia, ma se ci metti solo metà della passione con cui descrivi tutto ciò che crei in cucina, saresti la collega ideale, è un piacere leggere i tuoi articoli, complimenti.

    1. Ciao pisoloila!Grazie di cuore per queste belle parole! Non puoi neanche immaginare quanto mi abbiano tirato su il morale! Quando scrivo cerco sempre di regalare ai miei lettori un po’ di me e sentire dalla vostra voce che sono riuscita nello scopo mi rende davvero felice! Grazie ancora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.