Conservare il pesto

Conservare il pesto

Volete conservare il pesto? Ecco qualche suggerimento utile su come fare!

Conservare il pesto Cucina vista mare

Quando è stagione di basilico bisogna assolutamente approfittare per preparare un buon pesto. La ricetta se volete farlo anche voi la trovate QUI. Io preparo il pesto con le piantine del mio giardino e ne faccio sempre in abbondanza. Ne utilizzo quello che mi occorre al momento e il resto lo surgelo. Un primo metodo molto comodo per conservare il pesto in congelatore è quello di fare delle monoporzioni utilizzando le vaschette che solitamente si adoperano per fare i cubetti di ghiaccio. Si lasciano le vaschette in frigo tutta la notte e quando i cubetti di pesto sono pronti si possono togliere dalle vaschette e si sistemano nei sacchetti da freezer. Conservare il pesto in questo modo è pratico perché si può scongelare solo la quantità che sarà necessaria. All’occorrenza infatti basterà scongelare tanti cubetti quanti saranno i commensali.

Un altro sistema per conservare il pesto è quello di preparare delle quenelle aiutandosi con due cucchiai e sistemarle su un vassoio (andrà benissimo anche un semplice vassoio di quelli da pasticceria ricoperto con carta forno). Si ripone il vassoio in congelatore e lo si lascia tutta la notte. Una volta che il pesto sarà congelato lo si toglie dal vassoio per sistemarlo nei classici sacchetti da freezer. Ogni quenelle di pesto è sufficiente per condire due porzioni di pasta. Per scongelare il pesto potete tirarlo fuori in anticipo e lasciarlo a temperatura ambiente oppure basterà scioglierlo con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Conservare il pesto è l’ideale anche perché se durante l’inverno, quando il basilico fresco per preparare il pesto non è disponibile, vi verrà voglia di un buon piatto di pasta al pesto non avrete bisogno di comprarlo ma avrete la vostra bella scorta di pesto fatto in casa, buono, genuino, senza conservanti e pronto all’uso!

Se il post vi è piaciuto seguitemi sulla pagina FACEBOOK lasciando il vostro “mi piace” e per non perdere le mie ricette attivate le notifiche!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.