Calzone al forno

Calzone al forno o pizza? E’ dura la sfida ve lo assicuro! Tra i due io sceglierei… entrambi. E voi? Il calzone al forno è una golosa mezzaluna preparata con la pasta di pane e farcita nel modo più classico con pomodoro e mozzarella o con tutto ciò che più vi piace: salsiccia e friarielli, funghi e prosciutto, verdure grigliate, provola e salamino. Croccante, saporito, ricco, da gustare caldo e filante, il calzone al forno sulla tavola che sia in famiglia o con gli amici farà sempre festa!

Calzone al forno Cucina vista mare
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 calzoni
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana
241,45 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 241,45 (Kcal)
  • Carboidrati 29,94 (g) di cui Zuccheri 0,76 (g)
  • Proteine 9,88 (g)
  • Grassi 9,86 (g) di cui saturi 2,02 (g)di cui insaturi 1,06 (g)
  • Fibre 1,91 (g)
  • Sodio 568,54 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

Per l’impasto

  • 350 gfarina 0
  • 100 gfarina tipo 2
  • 50 gfarina 00
  • 300 gacqua
  • 50 mlolio extravergine d’oliva
  • 8 gsale
  • 12 glievito di birra fresco

Per farcire

  • 200 gpolpa di pomodoro
  • 130 gmozzarella (per pizza)
  • 165 gsalsiccia
  • 100 gfriarielli (cotti)
  • 8 golio extravergine d’oliva
  • 4 gsale
  • q.b.origano secco
  • q.b.aglio in polvere

Preparazione

  1. Prima di iniziare: per l’impasto dei miei calzoni al forno ho scelto di mescolare tre tipi di farine ma naturalmente è una scelta facoltativa e potete utilizzare semplicemente 500 grammi di farina 0 o di quella che preferite. Per la farcitura scegliete una mozzarella asciutta: è perfetta quella a panetto specifica per pizza o una provola dolce. Se non avete l’impastatrice potete lavorare l’impasto anche a mano.

    Nella ciotola dell’impastatrice versare l’acqua e sciogliervi il lievito di birra. Aggiungere la farina setacciata e l’olio e iniziare ad impastare poi aggiungere anche il sale. Una volta ottenuto un panetto morbido ma compatto e ben amalgamato trasferirlo all’interno di una ciotola leggermente unta d’olio, coprirlo con la pellicola e lasciarlo lievitare per due ore in luogo tiepido.

    Nel frattempo preparare il condimento: condire la polpa di pomodoro con olio, sale, origano e aglio. Tagliare la mozzarella a cubetti, eliminare il budello alla salsiccia e tagliarla a pezzettini. Con le forbici tagliuzzare i friarielli.

    Quando l’impasto sarà raddoppiato di volume trasferirlo sul piano di lavoro un pochino infarinato e dividerlo in due parti uguali. Lavorare un panetto alla volta tenendo l’altro all’interno della ciotola coperto con la pellicola.

    Stendere il panetto con il mattarello cercando di ottenere un disco che abbia un diametro pari a 30 centimetri circa.

    Trasferire il disco di pasta su una leccarda rivestita con carta forno. Tenere da parte 50 grammi di polpa di pomodoro e stendere il resto su metà disco, aggiungere la mozzarella, ripiegare la parte di disco senza condimento su quella condita coprendola creando una mezzaluna e sigillare bene i bordi. Stendere un po’ di pomodoro sulla superficie. Procedere nello stesso modo con il secondo panetto ma condirlo con la salsiccia, i friarielli e la mozzarella (niente pomodoro in questo caso). Chiuderlo a mezzaluna, stendere un po’ di pomodoro sulla superficie e cuocere in forno preriscaldato a 200 °C per 15/20 minuti. Se cuocete un calzone alla volta utilizzate il forno in modalità statica ma se cuocete su due piani è necessaria la modalità ventilata. In questo caso invertite le leccarde a metà cottura.

Note

I calzoni cotti si conservano un giorno in frigorifero e si possono scaldare prima di consumarli. E’ possibile congelarli da crudi ma solo se sono stati utilizzati tutti ingredienti freschi e non decongelati.

Da non perdere

Cassone romagnolo

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.