Crea sito

Brioche con lo zucchero

Le brioche con lo zucchero sono sofficissimi dolcetti ricoperti di zucchero per la colazione o la merenda. Dice la ricetta che “i briosci cu zuccuru” sono “siciliane”, che hanno la stessa forma delle più famose “brioche col tuppo” e vengono vendute in tutti i panifici ma in alcuni posti sono semplicemente treccine. Semplici da tuffare nel latte o farcite con la crema di nocciole per la merenda le brioche con lo zucchero sono deliziose e sapete una cosa? A me quando le ho assaggiate hanno ricordato i “maritozzi con lo zucchero” del “Dolce forno” dietro la scuola dove di tanto in tanto ne compravo uno per la mia merenda a ricreazione.

  • Preparazione: I tempi di riposo + 20 minuti Minuti
  • Cottura: 15/20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: Circa quindici brioche
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 250 g Farina w 400 (o Manitoba)
  • 250 g Farina 00
  • 75 g Zucchero
  • 5 g Sale
  • 75 g Strutto
  • 20 g Lievito di birra fresco
  • 170 ml Acqua
  • 170 ml Latte

Preparazione

  1. Nella ciotola dell’impastatrice versare il latte e l’acqua e sciogliervi il lievito, aggiungere le farine setacciate, il sale e infine lo strutto. Lavorare l’impasto fino ad ottenere un bel panetto liscio omogeneo e ben incordato. Trasferirlo all’interno di una ciotola e lasciarlo lievitare coperto in luogo tiepido per un’ora e mezza.

  2. Trascorso il tempo di riposo trasferire l’impasto sul piano di lavoro, sgonfiarlo un pochino e procedere con le pieghe di rinforzo circolari. Poi lasciar riposare il panetto per venti minuti.

  3. Formare le brioche secondo la grandezza e la forma desiderata: io ho realizzato intrecci, chiocciole e treccine. Sistemarle su una teglia rivestita di carta forno spennellare la superficie con una miscela di latte e acqua in pari quantità e lasciarle lievitare al raddoppio (a seconda della stagione ci vorranno dai quaranta minuti a un’ora). Pennellarli nuovamente e cuocerli in forno preriscaldato a 180 °C finché non saranno belli dorati (circa quindici/venti minuti dipende dal forno).

  4. Una volta cotti, appena sfornati spennellarli ancora una volta e cospargerli con lo zucchero semolato.

Note

Fonte della ricetta QUI.

Se l’idea vi è piaciuta venite a trovarmi sulla pagina FACEBOOK: lasciando il vostro “mi piace” e attivando le notifiche potrete restare aggiornati con l’uscita delle nuove ricette!

Siete curiosi di sapere perché il mio blog si chiama Cucina vista mare? Ve lo racconto QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.