Crea sito

Plumcake allo yogurt con arachidi

Plumcake allo yogurt con arachidi, una ricetta per utilizzare questo tipo di frutta secca che di solito si avanza sempre, soprattutto dopo le feste. Sono un po’ calorici, e quindi perchè non utilizzarli per un goloso dolcetto da colazione per darci un po’ di carica? E poi come tutta la frutta secca contengono molte sostanze benefiche, basta consumarle in quantità ridotte. Questo frutto in ogni parte d’Italia ha una denominazione diversa, da me in Veneto le chiamiamo “bagigi” e da voi? Intanto però leggetevi anche la ricetta di questo soffice plumcake:

PLUMCAKE ALLO YOGURT CON ARACHIDI:

Ingredienti:

  • 250 g di farina 0
  • 30 g di fecola o maizena
  • 120 g di zucchero di canna
  • 170 g di yogurt magro
  • 150 ml di latte
  • 50 ml di olio di girasole
  • 1 uovo
  • 120 g di arachidi sgusciate
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
  • scorza grattugiata di un limone
  • 1 pizzico di sale

plumcake allo yogurt

Preparazione:

In una terrina mescolare l’uovo con lo zucchero, aggiungere il latte, l’olio e lo yogurt.

Unire anche la farina e la fecola mescolata con il lievito, un pizzico di sale e la buccia grattugiata del limone.

Tritare grossolanamente 100 g di arachidi grossolanamente e aggiungerle all’impasto.

Foderare uno stampo da plumcake di carta forno, versare il composto, cospargere la superficie con le arachidi rimaste e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30-35 minuti.

Se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, seguimi sulle mie pagine: FACEBOOK GOOGLE +

3 Risposte a “Plumcake allo yogurt con arachidi”

    1. Ciao io ho usato uno stampo piccolo, hai pre-riscaldato il forno prima di cuocere il dolce? Purtroppo i tempi di cottura variano molto da un forno all’altro

      1. Si ho pre-riscaldato il forno forse dipende dal forno come dici tu, il mio stampo è da 24 per 10. Comunque dopo circa 50 minuti era cotto ed ottimo! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.