Pane semintegrale in collaborazione con damontenatural

 

 

Pane semintegrale in collaborazione con damontenatural: Oggi voglio parlarvi di un altra collaborazione, ovvero, @damontenatural che ringrazio di cuore per gli omaggi.

La riscoperta di molteplici varietà di grani antichi e tradizionali da parte di contadini custodi, ci ha permesso di creare in campo, una mescolanza dei semi migliori, nel massimo rispetto della biodiversitá.

Coltivati von passione senza l’uso di fertilizzanti, pesticidi e diserbanti.

Una naturale evoluzione partecipativa che conferisce al prodotto eccellenti valori nutrizionali.

All’interno del pacco ho trovato

– grani antichi tipo1 farina di grano tenero semintegrale macinata a pietra

grani antichi tipo2 farina di grano tenero semintegrale macinata a pietra

grani antichi tipo integrale farina di grano tenero macinata a pietra

grani antichi piume

grani antichi mezze piume

grani antichi rustichelle

grani antichi stiratelle

grani antichi trucioli

È una collaborazione ricevuta l’anno scorso, proprio quando sono rimasta incinta e purtroppo , se dovevo prediligere l’integrale ( e tra le mani questa pasta), mia figlia non mi ha permesso di assaggiare nulla. Quindi lo devo fare ora.

Quello che vi presento oggi è la farina di tipo 1 semintegrale, con la quale ho fatto il pane

PREPARAZIONE:

in una boule metti 300ml di acqua tiepida, sbricioli dentro 10gr di lievito (io ho usato quello fresco), un cucchiaino di zucchero e mescoliamo bene.

In un’altra boule metti 500gr di farina semintegrale

A questo punto ho aggiunto 4 pugni di farina nella boule dove c’è il lievito, mescolando con la mano, ci saranno grumi di farina, non importa…e fai riposare per 15/20 minuti perché si deve attivare il lievito.

Raggiunto il tempo, nella farina rimasta, metti un cucchiaino di sale e mescoli per bene, invece dove c’è il lievito aggiungi un cucchiaio di olio d’oliva o extravergine.

A questo punto mescoli bene con la mano e man mano aggiungi la farina che era nella boule man mano, otterrai un composto semi colloso..lo metti nel piano e lo impasti fin quando non finisci la farina.

Devi ottenere un impasto morbido ed elastico ( come quello per la pizza).

Ottieni quindi un panetto che metterai in una delle due boule , fai una croce sopra e copri con la pellicola e lo fai lievitare per due ore in un posto caldo.

Passate le due ore, lo tiri fuori dalla boule, lo stendi leggermente sul piano ( non schiacciarlo a fondo perché rompi la maglia glutinica) e fai quattro pieghe ..giri al contrario, fai la pirlatura e metti di nuovo dentro la boule con la pellicola e fai fare un’altra ora di lievitazione.

Passata anche quest’ora, stendiamo leggermente di nuovo e facciamo le pieghe, pirliamo e mettiamo di nuovo nella boule con la pellicola in un luogo caldo sino al raddoppio ( io l’ho lasciato per mezz’ora).

Passato anche questo tempo, si mette sul piano e si lavora leggermente

Tagliamo l’impasto in tre parti e mettiamo poca farina sopra

 

Intanto scaldiamo il forno con alla base una teglia di acqua

Questo ci permetterà di rendere il forno umido e il pane croccante

Il forno va acceso a 200 gradi inizialmente quando hai la teglia d’acqua già dentro e per i primi 15 minuti con i panini…poi tolta la teglia d’acqua abbassi la temperatura verso i 180-190gradi per i successivi 10 minuti

Questo pane rimane morbido per giorni