Timballo alla palermitana

timballo alla palermitana

Il timballo alla palermitana è un piatto godurioso, di certo non leggero e neanche estivo…ma una cosa è certa….mooooollllttttoooo buono

E’ considerato un piatto unico, in quanto i suoi ingredienti fanno da primo e secondo

Sicuramente i più coraggiosi faranno il bis..e ci sta tutto

Per chi come me è abituata a svegliarsi col profumo di fritto o di passata di pomodoro, corre subito ad assaggiare o meglio..ad accertarsi che tutti gli ingredienti leghino tra loro

tu non hai fame?

PREPARAZIONE

Versiamo l’olio in una padella.

Sminuzziamo finemente sedano, carota e cipolla e soffriggiamoli. Aggiungiamo il  macinato.

Schiacciamo molto bene la carne per evitare che rimangano grumi.

Quando la carne si sarà lievemente dorata, sfumiamo con il vino, facciamolo evaporare e aggiungiamo i piselli.

Cuociamo per un paio di minuti, sempre mescolando.Uniamo ora il concentrato di pomodoro e mescoliamo molto bene, in modo da condire come si deve la carne.

Regoliamo di sale e pepe.

Aggiungiamo un pizzico di zucchero.

Facciamo amalgamare per qualche minuto tutti gli ingredienti, continuando a mescolare.

Versiamo acqua quanto basta a rendere più lento il ragù e lasciamolo cuocere .

Nel frattempo, prepariamo gli altri elementi che andranno a comporre il nostro timballo, quindi possiamo iniziare a oliare lo stampo a ciambella che ci servirà per dare forma al nostro timballo.

Quindi una  ungiamo per bene la tortiera, poi spolveriamo con abbondante pane grattugiato. Mettiamo da parte lo stampo così preparato.

Prendiamo le nostre melanzane, le tagliamo per lungo (non troppo sottili), friggiamo nell’olio di semi e le disponiamo una volta fredde a cerchio lungo la teglia come in foto.

Sciogliamo il burro in un pentolino, aggiungiamo la farina, misceliamo realizzando il roux.

Nel frattempo uniamo il latte a temperatura ambiente e, in due tempi, regoliamo di sale, pepe e noce moscata.

Mescoliamo e mettiamo su fiamma bassa facendo addensare rigirando spesso.

Quando il ragù è pronto, lessiamo gli anelletti in acqua bollente salata( la loro cottura è di 15-20 minuti)

Scoliamoli a metà cottura e versiamoli nella pentola con il ragù.

Poi sopra uniamo la besciamella e mescoliamo con grande cura.

Versiamo gli anelletti nello stampo che abbiamo foderato con le melanzane.

Livelliamoli bene, spolveriamo con grana, oppure con mollica di pane, quindi inforniamo per 25-30 minuti a 180 gradi.

Trascorso il tempo di cottura, sforniamo, facciamo intiepidire, poi con l’aiuto di un piatto grande, capovolgiamo lo stampo.

Adagiamo il timballo su un piatto da portata, decoriamolo con prezzemolo e gustiamolo, a piacere, caldo o freddo.

INGREDIENTI

  • anelletti  500gr
  • pangrattato q.b
  • olio evo  q.b
  • alloro  2 foglie
  • zucchero q.b
  • grana padano q.b
  • piselli 100 gr
  • olio di semi  q.b
  • melanzane 2
  • macinato 400 gr
  • carota 1
  • concentrato di pomodoro  q.b
  • vino rosso  1/2 bicchiere
  • sedano 1
  • sale e pepe  q.b

 

TEMPI E COTTURA

difficoltà  media

costo  medio

Tempo di preparazione 1 ora

tempo di cottura 8 minuti

metodo cottura pentola e forno

cucina italiana