Pizza al nero di seppia con frutti di mare

Per preparare la pizza al nero di seppia con frutti di mare, per prima cosa dobbiamo preparare l’impasto.
In un recipiente mettiamo la farina, il lievito fresco, una bustina di nero di seppia, il sale e l’acqua e impastiamo per bene.
Una volta ottenuto il panetto, lo copriamo con la pellicola e mettiamo sopra anche un altro telo.
Lasciamo in forno con la luce accesa, sino ad un ora prima della stesura, dove andremo a fare la seconda lievitazione.
Una volta fatto quest’ultima, stendiamo sopra il pomodoro, io ho usato quello dell’ azienda Steriltom per pizza e mettiamo in ultimo i frutti di mare. Inforniamo a 180gradi per 20 minuti.
La nostra pizza al nero di seppia con frutti di mare è servita

Il sugo inviatomi dall’ azienda è una polpa di pomodoro extrafine densa. Un prodotto gustoso, corposo e facile da stendere e lavorare sull’impasto, che non rinuncia alla freschezza che contraddistingue la polpa di pomodoro 100% italiano. Grazie alla sua elevata densità è facile da stendere sull’ impasto, senza che vengano rilasciate tracce d’acqua. Rimane un prodotto in cui dominano le caratteristiche di freschezza tipiche del pomodoro appena raccolto.

L’impasto è rimasto molto morbido , ma questo è dovuto al nero di seppia, ma assicuro che il tocco finale è dato dalla presenza di questo eccellente sugo. Infatti i miei commensali si sono letteralmente leccati i baffi, chiedendomi il nome del sugo ☺

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo11 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gFarina 00
  • 250 gFarina manitoba
  • 2 gLievito fresco
  • q.b.Acqua
  • q.b.Sale
  • 3 cucchiaiPomodoro
  • 8 gNero di seppia

Preparazione

  1. Questi sono gli ingredienti che ho utilizzato

  2. Mettiamo in un recipiente la farina, il lievito, il sale, il nero e l’acqua e impastiamo

  3. Creiamo un panetto che copriremo con la pellicola e poi con un telo in forno sino ad un ora prima della preparazione

  4. Il nostro impasto é pronto

  5. Stendiamo l’impasto sulla teglia e lo stendiamo. Ora è pronto per la seconda lievitazione

  6. L’altra ora di lievitazione è arrivata al termine, stendiamo quindi il sugo e disponiamo i frutti di mare.

  7. Pronta per essere gustata

/ 5
Grazie per aver votato!
Senza categoria
Precedente Zuppa di gamberetti, farro e fregola sarda Successivo Straccetti di manzo con sugo di pomodorini secchi

Lascia un commento