Crea sito

Ricetta panettone senza canditi

Ricetta panettone senza canditi

Ho scelto di preparare un panettone senza canditi per una ragione semplicissima, io non amo mangiare i canditi. Sono una di quelle che, davanti ad una fetta di panettone classico, toglie minuziosamente tutti i canditi. Mentre adoro l’uvetta, sono infatti una fanatica dei panettoni senza canditi ma con tanta uva passa.

La ricetta che vi propongo del panettone senza canditi è abbastanza semplice, anche se richiede una giornata di pazienza tra impasti e lievitazioni, ma è comunque una ricetta più veloce di altre in cui s’ impiega il lievito madre, ma dona una grande soddisfazione.

E allora, prepariamolo insieme questo panettone senza canditi.

Ricetta panettone senza canditi
  • Preparazione: 12 Ore
  • Cottura: 50-60 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: Stampo da 750 grammi
  • Costo: Medio

Ingredienti

Ingredienti primo impasto

  • 50 ml Latte
  • 10 g Lievito di birra fresco
  • 40 g Farina 00
  • 40 g Farina 0

Ingredienti secondo impasto

  • Pasta lievitata del primo impasto
  • 100 g Farina 00
  • 100 g Farina 0
  • 2 g Lievito di birra fresco
  • 2 Uova
  • 60 g Burro
  • 60 g Zucchero

Ingredienti terzo impasto

  • 110 g Farina 00
  • 110 g Farina 0
  • 2 Uova
  • 3 Tuorli
  • 100 g Zucchero
  • 100 g Burro
  • 1 pizzico Sale
  • 100 g Uvetta
  • 1 fialetta Aroma panettone (facoltativo)
  • 1 Scorza di limone
  • Pasta lievitata del secondo impasto

Preparazione

  1. Immergete l’uvetta in una ciotolina piena di acqua in modo da farla idratare.

    Preparate il primo impasto, vi consiglio di farlo di mattina presto, io ho iniziato alle 7.

    Sciogliete il lievito nel latte tiepido. Mescolate le due farine e impastatele con il latte, a mano o con l’aiuto di un’impastatrice. Lavorate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

    Fate riposare il primo impasto in un posto caldo per circa 1 ora, potete mettere la ciotola anche in forno ad una temperatura di 30° coperta con un canovaccio.

    Quando il primo impasto sarà raddoppiato di volume passate al secondo impasto.

  2. Aggiungete al primo impasto lievitato le due farine, le uova, lo zucchero e i 2 grammi di lievito di birra fresco. Impastate per far incorporare le uova e poi unite anche il burro ammorbidito a temperatura ambiente per almeno 1 ora, facendolo incorporare gradatamente all’impasto. Quando avrete ottenuto un composto liscio e compatto, potrete metterlo di nuovo a lievitare.

    Per la seconda lievitazione saranno necessarie circa 4 ore.

  3. Passate all’ultimo impasto. Aggiungete al secondo impasto lievitato le due farine, le uova, i tuorli. Impastate bene per far incorporare le uova, quindi unite anche lo zucchero e il burro a tocchetti ammorbidito. Anche questa volta dovete far inglobare il burro con pazienza. Unite anche il sale ed impastate a lungo per almeno dieci-quindici minuti.

  4. Finite l’impasto del panettone aggiungendo l’uvetta strizzata per bene, la scorza di limone grattugiata e la fialetta di aroma panettone. Lavorate bene il composto, spostandovi se necessario su un piano da lavoro infarinato. Date all’impasto una forma sferica e ponetelo nello stampo da panettone.

    Lasciatelo lievitare per almeno 4-5 ore. L’impasto dovrà raggiungere il bordo dello stampo.

    Praticate una croce sull’impasto e aggiungete una noce di burro al centro.

  5. Adesso non vi resta che infornare il panettone senza canditi. Mettete in forno anche un pentolino con dell’acqua e fate cuocere il panettone a 200° per 20 minuti, poi abbassate la temperatura  a 190° per 15 minuti e poi mettetela a 180° e fate cuocere il panettone per altri 20-30 minuti.

  6. A cottura ultimata posizionate il panettone a testa in giù infilzando alla sua base dei legnetti da spiedini con cui potrete appoggiarlo a qualcosa, ad esempio potete mettere il panettone a testa in giù in una pentola dai bordi alti appoggiando i legnetti sul bordo della pentola, oppure trovate la vostra soluzione. Io ad esempio ho usato 2 barattoli di vetro alti e ho appoggiato sui loro bordi i legnetti.

    Fate riposare il panettone senza canditi capovolto per almeno una notte.

    Mi trovate anche su Facebook, dove potrete scoprire le ultime ricette.

Note

Naturalmente potete, se vi piacciono, aggiungere 100 grammi di canditi alla ricetta oppure delle gocce di cioccolato per i più golosi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.