Ossobuco di tacchino alla melagrana

Ossobuco di tacchino alla melagrana Un secondo davvero pieno di pregi, oltre ad essere gustoso e dolce, è anche facile da preparare e molto economico.

L’ossobuco di tacchino si trova spesso in offerta al supermercato, ma possiede comunque un costo contenuto. Il taglio rimane molto tenero e succoso, perfetto anche per i bambini.

La presenza della melagrana lo rende poi un piatto molto elegante da portare in tavola anche per le occasioni importanti.

Prepariamolo insieme

ossobuco di tacchino alla melagrana
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    50 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 1 kg Ossobuco di tacchino
  • q.b. Burro
  • 1/2 bicchiere Vino rosso
  • 1 Melagrana
  • 1/2 cipolla
  • 1 rametto Prezzemolo
  • q.b. Sale
  • q.b. Farina
  • 2-3 bicchieri Brodo vegetale

Preparazione

  1. Lavate e tamponate gli ossibuchi con un panno da cucina. Tagliateli un pò ai bordi per evitare che si arriccino durante la cottura.  Passateli nella faina, facendola aderire bene anche negli interstizi.

    In una padella capiente e dai bordi alti mettete qualche noce di burro e fatele sciogliere. Aggiungete la cipolla tagliate finemente e gli ossibuchi infarinati.

    Fateli dorare da ambo i lati, insaporiteli con il sale e aggiungete il vino rosso.

  2. Fate sfumare il vino e aggiungete il succo di mezza melagrana insieme ai chicchi dell’altra metà, lasciandone qualcuno per la decorazione finale. Aggiungete anche il prezzemolo tritato. Coprite l’ossobuco alla melagrana con il coperchio e fate cuocere a fiamma bassa per circa 40 minuti.

  3. Man mano che la preparazione si asciuga potrete irrorarla con qualche mestolo di brodo caldo.

    Quando l’ossobuco di tacchino alla melagrana sarà pronto, impiattatelo con il sughetto di preparazione, qualche chicco di melagrana e il prezzemolo tritato. Servite il piatto ancora fumante.

    Mi trovate anche su Facebook.

Precedente Paccheri con gamberetti e pistacchi Successivo Cestini di gamberetti in salsa rosa

Lascia un commento