Congelare la crema pasticcera

Congelare la crema pasticcera è uno di quei temi discussi in cui ognuno ha la propria opinione.

In questa guida cercherò di dissipare questi dubbi, cercando di darvi tutte le informazioni che cercate riguardo alla congelazione della crema pasticcera.

Come per molti altri prodotti, per cui ci si chiede se sia possibile la congelazione, anche per la crema pasticcera, ci sono delle controversie.

C’è chi inorridisce al sol pensiero e chi giura di farlo sempre con ottimi risultati.

Io credo che la risposta giusta stia nel mezzo.

Per i puristi del gusto congelare la crema pasticcera è proprio un oscenità, per gli amanti della congelazione come me, congelare la crema pasticcera è una furbata pazzesca, permette di evitare sprechi quando la crema avanza e di accelerare i tempi in cucina quando il tempo scarseggia.

SEGUIMI ANCHE SULLA MIA PAGINA FACEBOOK

Congelare crema pasticcera

Preparazione

  1. Diciamolo subito, SI la crema pasticcera si può congelare.

    Naturalmente come tutto ciò che viene congelato, anche la crema pasticcera perderà una percentuale di gusto, non sarà una crema pasticcera buona e densa come quella fresca, ma sarà un prodotto congelato.

    Faccio un esempio, avete mai provato a mangiare pesce spada fresco e pesce spada surgelato?

    Sicuramente si, e conoscerete bene la differenza.

    Il pesce spada congelato non sarà mai buono come quello fresco, ma ciò non vuol dire che non sia buono, che non sia sano, non vuol dire che ci farà venire il mal di pancia.

    Lo stesso discorso vale per la crema pasticcera.

  2. Ci sono delle accortezze che renderanno la congelazione della vostra crema pasticcera più sicura, facendovi ritrovare un prodotto buono e sano.

    Vediamo insieme alcune regole per congelare la crema pasticcera.

    • Congelate la crema pasticcera fresca, preparata da poche ore.

    Per avere una crema pasticcera congelata migliore, mettetela in freezer quando è ancora fresca. Non congelatela se sono già passate più di 24 ore da quando è stata preparata. Trascorsi due-tre giorni la crema pasticcera rischia di diventare acida, specialmente in estate, anche se conservata in frigorifero.

    • Congelate la crema pasticcera in un contenitore adatto.

    Essendo un prodotto particolarmente sensibile, la crema pasticcera va congelata in un contenitore ermetico che servirà a proteggerla dal gelo e dagli enzimi nocivi che possono trovarsi nel freezer.

    • Tempi di congelamento

    Naturalmente i tempi di congelamento della crema pasticcera devono essere brevi. Utilizzatela entro le 6-8 settimane.

    • Metodo per scongelare la crema pasticcera

    La crema pasticcera va scongelata rigorosamente in frigorifero per evitare shock termici e quindi il conseguente inacidirsi della crema.

    Dopo lo scongelamento la crema potrebbe presentarsi più liquida, fenomeno normalissimo, dato dalla scissione dei grassi contenuti nel latte.

    La diversa consistenza della crema pasticcera non deve preoccupare.

    Mettete la crema pasticcera in un colino a maglie strette per far colare il liquido in eccesso.

    Quindi amalgamatela anche con delle fruste elettriche e utilizzatela per le vostre ricette.

    • Come usare la crema pasticcera congelata

    Come già accennato la crema pasticcera congelata perderà una percentuale della sua consistenza e del suo gusto, pertanto il consiglio è quello di usarla per preparazioni cotte come crostate, torte, cornetti o per farcire piccola pasticceria come bignè o tartine dolci.

    La sua diversa consistenza infatti potrebbe compromettere la buona riuscita di torte farcite con la crema pasticcera o cannoli, in cui è necessario usare una crema pasticcera ben soda, che non coli dai bordi.

    • Ultime considerazioni

    Prima di usare la crema pasticcera congelata per preparare i vostri dolci assaggiatela per verificarne il gusto.

    Se notate che oltre ad un aspetto più liquido la vostra crema pasticcera è granulosa e completamente slegata, potrebbe essere andata a male, per cui sarà bene non usarla.

    Il completo slegamento della crema pasticcera potrebbe dipendere da diversi fattori come la ricetta usata per la sua realizzazione, la qualità e il numero delle uova usate, il tempo di mantenimento in freezer e da tantissimi fattori che potrebbero incidere negativamente.

    Spero che questa guida su come congelare la crema pasticcera sia stata utile ed esauriente per voi.

    Se hai trovato questi consigli utili t’invito a seguirmi anche sulla mia pagina Facebook dove potrai trovare tante ricette sfiziose e alla portata di tutti.

Precedente Gelato vaniglia cremoso senza gelatiera e senza rigirare in freezer Successivo Pasta con salsa alla carrettiera

Lascia un commento