Calamari ripieni alla siciliana

Calamari ripieni alla siciliana Le versioni dei calamari ripieni sono davvero infinite, si possono farcire in tantissimi modoìi diversi, tutte quelle che ci suggerisce la fantasia, inoltre si possono usare diversi metodi di cottura: al forno, in padella, in umido ecc.

Quella che vi presento oggi è la versione siciliana con pangrattato, capperi e pinoli.

Prepariamoli insieme.

Calamari ripieni alla siciliana
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 6 Calamari
  • 2 spicchi Aglio
  • 1 mazzetto Prezzemolo
  • 50 g Capperi sott’aceto
  • 40 g Pinoli
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Pangrattato
  • 80 g Pecorino (grattugiato)
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Pulite i calamari, staccate le teste e tagliate i tentacoli a pezzettini.

    In un tegame versate dell’olio extra vergine d’oliva, aggiungete l’aglio e fate insaporire. Aggiungete anche i tentacoli dei calamari e fate soffriggere per qualche minuto. Unite un pizzico di sale, i capperi, i pinoli e il prezzemolo tritato.

    Eliminate l’aglio.

  2. Aggiungete il pangrattato, le dosi possono variare in base alla grandezza dei calamari, direi di aggiungerne almeno 250 grammi. Fate tostare il pangrattato, se si asciuga troppo aggiungete dell’olio.

    Spegnete il fuoco e quando la farcitura si sarà intiepidite unite anche il pecorino.

    Amalgamate bene.

  3. Riempite i calamari con la farcitura che avete preparato e sigillateli con degli stuzzicadenti.

    Adagiate i calamari ripieni alla siciliana in una teglia, irrorandoli con dell’olio extra vergine d’oliva, infornateli per circa 20 minuti a 180°

    Rigirate i calamari a metà cottura.

    Mi trovate anche su Facebook.

Precedente Risotto con bieta, salsiccia e melagrana Successivo Torta dei Re Magi

Lascia un commento