Crea sito

Biscotti con Mandorle e Nocciole

Vi propongo dei biscotti di frolla con frutta secca, davvero delicati e friabili, talmente leggeri…che li mangerete uno dopo l’altro. La preparazione principe che li caratterizza è la Sablè Viennese: assomiglia molto alla classica frolla, ma anche se per nulla più complicata ha una masticabilità molto diversa e gradevole.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
298,19 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 298,19 (Kcal)
  • Carboidrati 29,97 (g) di cui Zuccheri 11,86 (g)
  • Proteine 4,32 (g)
  • Grassi 18,41 (g) di cui saturi 9,49 (g)di cui insaturi 5,15 (g)
  • Fibre 1,23 (g)
  • Sodio 42,06 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 55 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per la Sablè Viennese

  • 300 gfarina 00
  • 37.5 gfarina di mandorle
  • 37.5 gfarina di nocciole
  • 210 gburro
  • 1 gsale fino
  • 20 gscorza di limone
  • 135 gzucchero a velo
  • 1 cucchiaioliquore
  • 50 galbumi

Strumenti

  • Impastatrice
  • Mattarello
  • Formina
  • Tarocco in metallo

Preparazione

La Sablè Viennese è una pasta friabile e piccoli dettagli nella preparazione possono cambiare sostanzialmente il risultato: è fondamentale seguire la sequenza delle operazioni indicate sotto.

Preparazione dell’impasto

  1. Per prima cosa mescolare tutte le farine aiutandosi con il “K” della planetaria oppure con un cucchiaio, se si procede a mano.

    Rendere plastico il burro facendolo a tocchetti e lasciandolo una mezzoretta a temperatura ambiente.

    Sabbiare il burro con le farine, mescolando bene e facendo in modo che la farina appaia come una sorta di sabbia bagnata. Aggiungere tutti gli aromi non liquidi, quindi il sale e la scorza di limone. Unire lo zucchero a velo, amalgamando bene. In fine versare nel composto sabbioso, gli albumi ed il liquore. Va benissimo liquore alle mandorle oppure rum o grappa.

    Mescolare bene tutto, ottenendo un prodotto solido e omogeneo che appallottoleremo. Coprire con della pellicola e depositare in frigo a riposare per una mezzoretta.

Formazione dei biscotti

  1. Dopo il riposo in frigo, togliere il composto deponendolo su una spianatoia o su un tavolo leggermente infarinati. Procedere a stenderlo delicatamente con il mattarello. Quando è ancora grosso circa 1 cm, prendere della carta da forno, delle dimensioni della placca che si userà per infornare e metterla sotto alla frolla. Procedere alla stesura con il mattarello, avendo l’accortezza di infarinarlo leggermente, per evitare che si appiccichi all’impasto. Portare la frolla a 4mm di spessore circa, bucherellandola con i rebbi della forchetta.

    A questo punto aiutandovi con un tarocco, una bicicletta o un semplice coltello fate dei rettangoli, se vi piacciono biscotti come nella foto, od usate delle formine o coppa pasta se volete forme più fantasiose. State attenti a non maneggiare troppo l’impasto…è sempre una frolla e meno si scalda meglio è!

Cottura dei biscotti

  1. Cuocere per 15min a 150°C su forno ventilato o a 160°C su forno statico. Si abbia l’accortezza di controllare i biscotti, in base a quante teglie ed al tipo di forno, serve infatti aggiustare la durata di qualche minuto per avere dei biscotti dorati e croccanti. Lasciare raffreddare su una graticola per far si che diventino belli friabili.

Suggerimenti

Farciti con una ganache al cioccolato fondente o bianco sono una golosa merenda o un soddisfacente fine pasto. I biscotti di mandorle se tenuti in una scatola di latta all’asciutto possono durare senza problemi una quindicina di giorni.

La quantità di frolla che viene a formarsi è adeguata per la preparazione di una crostata per un anello di diametro 26cm.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.