Tiramisù nichel-free

TiramisuVi piace il tiramisù? La ricetta che vi propongo è la versione nichel-free e light della classica preparazione.

Preferite l’utilizzo di savoiardi fatti in casa. Qui trovate la ricetta: Savoiardi nichel-free per prepararli in versione povera di nichel.

Per rendere più leggera la preparazione ed utilizzare ingredienti che siamo sicuri che non creino problemi di allergie, ho sostituito il mascarpone con la ricotta fresca. Cercate una ricotta che sia molto burrosa e non granulosa.

Il tiramisù prevede una spolverata di cacao in superficie, noi allergici non ce lo possiamo proprio permettere, quindi potete sostituirlo o con una spolverata di zucchero di canna o, per i più temerari, una spolverata leggerissima di caffè macinato (attenzione un velo quasi invisibile perchè è molto amaro e crea un sapore che a non tutti piace).

INGREDIENTI per 4 persone

Savoiardi q.b.

500 gr Ricotta fresca

Caffè q.b

3 cucchiai di Zucchero

Zucchero di canna q.b.

Latte q.b.

PREPARAZIONE

Savoiardi_1Preparate i savoiardi secondo la ricetta che trovate qui.

In un piatto fondo versate del caffè zuccherato e fate intiepidire.

In una terrina capiente mescolate con le fruste la ricotta con 3 cucchiai di zucchero e uno-due cucchiai di latte. Cercate di ottenere un composto liscio e morbido, eventualmente aggiungete ancora un po’ di latte perchè non deve essere troppo denso.IMG_6391

Inzuppate i savoiardi in entrambi i lati nel caffè, posizionate ordinatamente i biscotti in una pirofila o in coppette monoporzione. Cospargete lo strato di biscotti con uno strato di crema alla ricotta. Proseguite con un secondo strato di biscotti inzuppati nel caffè dolce e un nuovo strato di ricotta. Proseguite fino a che non terminerete gli ingredienti o riempirete le coppette. Terminate con uno strato di crema alla ricotta.

Spolverate con zucchero di canna.

Ricordatevi sempre di:

  • non utilizzare pentole in acciaio inox 18/10 o in alluminio;
  • utilizzare pentole e accessori in ceramica, vetro, plastica o teflon;
  • non utilizzare la prima acqua del rubinetto ma lasciarla scorrere qualche minuto;
  • aggiungere il sale nella pentola solo quando l’acqua bolle;
  • non usare la carta di alluminio per avvolgere i cibi;
  • usare la carta da forno per rivestire padelle o piastre in ghisa;
  • abolire i cibi in scatola;
  • evitare la cottura di cibi al cartoccio;
  • prediligere gli alimenti conservati in recipienti di vetro.