PIZZA IN TEGLIA ALTA IDRATAZIONE

Salve a tutti bentornati,oggi vi propongo una ricetta apparentemente complicata ma che complicata non è,parliamo della mia famosa pizza in teglia ad alta idratazione,tecnica che ho appreso al fastastico corso con il maestro Josep Pascual.

Si tratta di un impasto molto morbido,ma se lavorato nella maniera corretta,regala grandi soddisfazioni,sia di gusto che leggerezza.

12166583_10207793841795160_864056884_n

Vediamo come prepararla.

Ingredienti per 2 teglie delle dimensioni di 35 per 35 con lievito di birra

800 gr di farina forte (io la rossa molino dallaGiovanna W 390)

800 gr di acqua freddissima

25 gr di olio extravergine d'oliva

20 gr di sale

2 gr di lievito di birra disidratato

Occorrente

Planetaria

frusta foglia o K

foglio di carta forno

Ingredienti con lievito madre per 3 teglie

1 kg di farina la rossa dallaGiovanna

1 lt di acqua

180 gr di lievito madre

30 gr di olio

35 gr di sale

 

Procedimento con lievito di birra

Setacciate la farina nella ciotola della planetaria,aggiungete il lievito,il 60% dell'acqua ed iniziate ad impastare a velocità 1.

Poco per volta,aggiungete l'acqua freddissima,una volta finito di aggiungere l'acqua e sarà assorbita tutta,aggiungete a filo l'olio,continuate ad impastare ancora per 5 minuti dopo aver messo l'olio e aggiungete il sale.(finito di aggiungere tutti gli ingredienti,potete aumentare la velocità,facendo molta attenzione)vel 4

Per ottenetre l'incordatura,dovrete lavorare per circa 30 minuti,verso la fine potete anche aumentare la velocità della macchina ma quando vedete che inizia ad incordare e a staccarsi dalle pareti abbassate la velocità altrimenti potreste avere danni alla macchina(fate molta attenzione)

Una volta incordato l'impasto,spegnete la macchina e trasferitelo sulla spianatoia,lavoratelo con la spatola,formate una palla,coprite a campana e puntate(riposo) per un'ora.

Procedimento con lievito madre

Setacciate la farina nella ciotola della planetaria,aggiungete 700 gr di acqua fredda e fate l'autolisi,girate con una forchetta,coprite con un telo umido e mettete in frigo per 1 ora.

Dopo il frigo proseguite come sopra,aggiungendo il lievito made,l'acqua restante,poco per volta e tutti glia altri ingredienti,per il resto uguale,leggi sotto.

12165810_10207793573428451_2124867391_n12170204_10207793573548454_1269896460_n

Trascorsa l'ora di riposo,trasferite l'impasto in una ciotola leggermente oliata e mettete il vostro impasto in frigo,lo lasciarete alla temperatura di 4° per 12-24 ore e anche più,dopodichè lo tirate fuori e lasciate acclimatare per un'ora.

12170209_10207793276981040_1996110005_n

Una volta acclimatato,spolverate la spianatoia con la farina e procedete con lo staglio,dividendo in due parti uguali l'impasto,fate delle pieghe molto delicatamente come in foto,formate dei panelli che metterete a lievitare fino al raddoppio in dei contenitori con coperchio,leggermente oliati

12170264_10207793276821036_6691840_n12165753_10207793276461027_1509726418_n12167989_10207793276581030_428482704_n12168126_10207793276661032_1329661139_n12166290_10207793276301023_876820396_n

Potete ora iniziare a stendere le vostra pizza,seguendo questo metodo:

infarinate il piano di lavoro con abbondante semola,ribaltate l'impasto,spolverate abbondantemente con la semola rimacinata la superficie ed iniziate a schiacciare molto delicatamente prima il bordo e poi al centro facendo sempre una leggera pressione stendendola nella dimensione desiderata(vedi foto)

12165756_10207793476266022_1041161438_n12165706_10207793413944464_1319805131_n

Mettete l'impasto nella teglia,condite solo con pomodoro e un pizzico di sale nella prima parte di cottura,infornate sempre alla temperatura massima forno statico,nella parte più bassa del forno,quella a contatto con la serpentina per intenderci,lasciate cuocere per circa 15 minuti(controllate sempre la cottura)

12165998_10207793414024466_654075434_n12167198_10207793414384475_931310081_n

Una volta cotta sotto,tirate fuori dal forno,aggiungete mozzarella tagliata a listarelle ben scolata e basilico (o farcitura a piacere)rimettete in forno nella parte più alta con grill acceso e lasciate cuocere ancora per circa 10 minuti.(i tempi sono indicativi e variano da forno a forno)

12168128_10207793478226071_24910667_n12166556_10207793478706083_1164581333_n

La nostra meravigliosa ma soprattutto buonissima e leggerissima pizza è pronta 🙂

Con lievito di birra 

12166480_10207793930397375_1592231100_n12166738_10207793930277372_1568384328_n

 

 

 

Con lievito madre 70 ore di maturazione

12179314_10207850148442791_1571775611_n12200670_10207850148202785_328479954_n

 

 

 

Precedente PAN DI SEMPRE GIRANDOLA(Metòdo Jose Pascual) Successivo DITA DI STREGA

7 commenti su “PIZZA IN TEGLIA ALTA IDRATAZIONE

  1. Emanuela il said:

    Salve, non ho la planetaria ….posso impastare a mano? ( impasto con lievito di birra)

    Disidratato ….sta x secco giusto?

    E scusate l ignoranza…ma la farina forte …sarebbe???? ( 0….00….Manitoba. …tipo 1…) quale?

    Grazie mille….

    EMANUELA 

    • Francesco il said:

      Salve Manuale, puoi sicuramente impastare a mano, ma riuscire a far assorbire il 100% di acqua non sarà molto semplice. Per quanto riguarda il lievito disidratato si tratta di quello in granuli, che si trova in tutti i supermercati in comode bustine. Per quanto concerne la farina, il valore W indica appunto la forza della farina, più sarà forte la farina più reggere bene lunghe lievitazioni. La  manitoba è una di quelle farine forti, ed è una farina molto commerciale, quindi si trova facilmente negli scaffali dei supermercati.

  2. laura il said:

    perchè non riesco ad ottenere l'incordatura??? mi rimane sempre troppo molle l'impasto…

  3. Raffaella il said:

    Nell'esecuzione della ricetta con lievito madre non capisco quando dev'essere aggiunto. Grazie mille.

I commenti sono chiusi.