MOUSSE D’AMORE

Quando tradizione ed innovazione si incontrano,nascono cose meravigliose…

"Mousse d'Amore"

Oggi vi racconterò come è nata questa ricetta fantastica,frutto della mia fantasia e voglia di innovazione in cucina.

11997415_10207558767758456_1123658663_n

ATTENZIONE

Le ricette e LE FOTO del blog Cucinar Cantando con Cesira sono di mia proprietà e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. Non è possibile copiare e incollare il contenuto se non per fini personali attinenti all’esecuzione della ricetta stessa. Qualsiasi violazione o trascrizione della ricetta senza citazione dell’originale sarà soggetta a regolare denuncia come da decreto sopra citato.

***********************************************************************************

In collaborazione con l'azienda vinicola "La Cantina dello Stù",fondata dal signor Ezio più di dieci anni fa,eccellenza del teramano,per la produzione del suo raffinato "Vino Cotto" http://www.cottodamore.com/ nasce questo dessert innovativo ma ricco di tradizione…Mousse d'Amore.

cantina

EXLa mousse d'amore parla di tradizioni quasi dimenticate,di maestre pasticcere del passato che con le loro mani sapienti,riuscivano a creare cose meravigliose,di pastori,mestiere faticoso che si sta perdendo con il passare degli anni e poi parla dell'arte e della passione che il signor Ezio mette ogni giorno nel produrre questo vino fantastico,patrimonio del luogo,il "Cotto d'Amore"

cottodamore (51)cottodamore (74)

Passiamo ora alla ricetta,dove il protagonistra assoluto è il vino cotto,abbinato alla ricotta di pecora e al croccante montoriese,davvero una poesia di sapori!

Ingredienti per 8 porzioni

270 gr di ricotta di pecora fresca

70 gr di zucchero a velo

250 ml di panna fresca

200 gr di vino cotto d'amore

mezza bustina di agar agar

granella di croccante

croccante per guarnire

uva per guarnire

Preparazione

Come prima operazione,dovete peparare in anticipo,almeno il giorno prima,il croccante(per la ricetta clicca qui)

A questo punto,siete pronti per la preparazione della mousse,lavorate con le fruste la ricotta scolata per bene con lo zucchero a velo,montate la panna e unite alla ricotta mescolando dal basso verso l'alto.

11992262_10207563902726827_1508599933_n11997971_10207563902526822_1575560216_n11997266_10207563902286816_397722994_n

Coprite la con la pellicola la crema e riponete in frigo per almeno 30 minuti.

Nel frattempo,passate nel mixer il croccante,mi raccomando,dovete tritarlo molto fine.

In un pentolino,preparate l'aspic di vino cotto,mettendo tutto il vino sul gas a fiamma bassa,quando è abbastanza caldo,aggiungete l'agar agar,mescolate bene e lasciate cuocere per un paio di minuti.

12007135_10207563901966808_2109975688_n

Mentre l'aspic intiepidisce,preparate le basi con la granella di croccante nei bicchierini

11998747_10207563901406794_836078611_n

Riempite la sac a poche con la mousse e fate il primo strato(livellate bene).

Aggiungete a filo l'aspic di vino cotto e passate al secondo strato con la mousse.Spolverate con granella di croccante e decorate con chicco d'uva e triangolino di croccante.

La mia creazione è pronta,spero vi piaccia smiley

11992622_10207558768078464_1821114308_n11997302_10207558767438448_1018096439_n

 

 

Precedente IL CROCCANTE(La Cruccand) Successivo PANE + CIOCCOLATO (simil Mulino Bianco)

3 commenti su “MOUSSE D’AMORE

  1. Mousse d'Amore

    il segno della tradizione culinaria incontra il piacere della ricerca e dell'innovazione 

    dal punto di vista esteico il profilo del dolce mi apprare equilibrato ed armonioso, ritengo i colori giusamente stratificati, la guarnizione trova la sintesi al contenuto, il contenitore ne esalta l'espressione tenica

    dal punto di vista gustativo le varie sovrapposizioni trovano in bocca una magica completezza; la morbidezza della ricotta, carica di profumi di pascolo montano del Gran Sasso d'Italia, si intreccia con la forza del cotto d'Amore di Montepulciano d'Abruzzo e l'inaspettatezza del croccante dona all'insieme un felice matrimonio

    una esperienza davvero interessante

    AsraY la fata d'acqua dolce

I commenti sono chiusi.