MADELEINE

La madeleine o petite madeleine è un dolce tipico del comune di Commercy, nel nord-est della Francia e in seguito di tutta la nazione in genere.

Le madeleine sono dei piccoli dolcetti soffici con una particolare forma a conchiglia, derivata dallo stampo in cui vengono cotte. Spesso confuse con i muffin, il loro sapore è simile a quello del plum cake, sebbene la consistenza sia leggermente diversa e il gusto sia più delicato, con un aroma di burro e limone più pronunciato.

Antiche tradizioni, tramandate nel corso delle generazioni, fanno risalire il “nome” di questo dolce al culto di Santa Maria Maddalena, la donna che, liberata dal Cristo da sette demoni, divenne sua discepola, seguendolo fino al monte Calvario e la mattina di Pasqua meritò di vederlo per prima risorto dai morti e portare agli altri discepoli l’annuncio della risurrezione. La tradizione medioevale vuole che la Maddalena sia stata la prima evangelizzatrice della Francia, insieme a Marta ed a Lazzaro.

Questo pellegrinaggio in Francia spiegherebbe, dopo il nome, anche “la forma di conchiglia”che nella simbologia cristiana si attribuisce ai pellegrini per la causa del Vangelo. Altre fonti, incluso il New Oxford American Dictionary, riportano che le madeleine sono chiamate così in onore di Madeleine Paulmier, una pasticciera del XIX secolo. Altre fonti riportano Paulmier come una cuoca vissuta nel XVIII secolo che aveva lavorato per Stanisław Leszczyński, il cui genero Luigi XV di Francia, scelse il nome dei dolcetti in onore a lei. (fonte Wikipedia)

La mia versione, è una ricetta dal libro “Croissant e biscotti”del maestro Luca Montersino, con qualche piccolissima variazione che non apportano nessuna modifica sul risultato finale, ho solo aggiunto qualche aroma naturale in più.

Ma passiamo alla super ricetta del maestro:

Madeleine

Ingredienti per 4 stampi madeline

200 gr di zucchero 

220 gr di uova

250 gr di farina 00 con w 180

50 gr di latte fresco intero

125 gr di burro(io tedesco)

7,5 gr di lievito per dolci

i semi di una bacca di vaniglia

la buccia di un limone non trattato

la buccia di mezza arancia non trattata o a qualche goccia di estratto di mandorla

Procedimento

Nella planetaria, montate le uova con lo zucchero, la vaniglia e gli aromi, montate fino ad ottenere una consistenza spumosa.

Setacciate la farina con il lievito e incorporatela molto delicatamente al composto spumoso(io ho usato la frusta k ma se avete la spatola pasticcera, ancora meglio).

A questo punto, aggiungete a filo sul bordo della planetaria, il burro fuso e il latte, continuando a girare fino al completo assorbimento.

Imburrate gli stampi e con un cuccchiaino o sac a poche, riempiteli facendo attenzione a non metterne troppo, perchè in cottura crescono.

Infornate a 220°per i primi 4 minuti, poi abbassate a 190° fino a completa doratura.

Sfornate le madeleine, rimuovetele dallo stampo e quando saranno fredde, spolveratele con zucchero a velo.

14593704_10210578742735943_1069356032_n14569041_10210578743015950_225921678_n

La nostra buonissime Madelaine sono pronte!

Madeleine1madeleine2

Precedente TUTTA SEMOLA CON FERMENTO DI FICHI Successivo NO KNEAD BREAD TUTTA SEMOLA (Pane senza impasto)