Crea sito

Insalata calda di cavolfiore

L’insalata calda di cavolfiore, con il suo gusto dolce e intenso, è un contorno perfetto per carni e pesce. In questa ricetta il cavolfiore viene cotto a vapore, mantenendo così il sapore, la forma estetica e i valori nutrienti.

Insalata calda di cavolfiore
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 8 – 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 1 di 1 kg circa Cavolfiore
  • 1 Succo di limone
  • 6 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 2 cucchiai Aceto di vino bianco
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Insalata calda di cavolfiore cotto al vapore

    Eliminate le foglie e la base del cavolfiore, dividetelo a cimette tagliando in più pezzi le cime più grandi e lasciando intere qualle più piccole, in modo da renderle, più o meno, della stessa dimensione. Sciacquatele più volte.

    Ponete le cimette nell’apposito cestello per la cottura a vapore, sistemandole in modo uniforme.

  2. Nel frattempo portate a bollore una grande pentola con acqua, assicurandovi che la quantità dell’acqua sia tale da non toccare il cestello, in modo che il cavolfiore non venga a contatto con l’acqua in ebollizione.

  3. Quanda l’acqua inizierà a bollire abbassate la fiamma e introducete il cestello nella pentola. Mettete un coperchio, in modo da intrappolare il vapore all’interno, e lasciate cuocere il cavolfiore a vapore.

    Controllate la cottura dopo 6 – 7 minuti punzecchiando il gambo di qualche cimetta con uno stecchino; se vi sembrano ancora troppo dure, coprite la pentola e continuate a cuocere. Di solito occorrono 8 – 10 minuti. Se avete ottenuto delle cime più grandi può essere necessario cuocerle anche 12 – 13 minuti. Tenete presente che il cavolfiore deve risultare tenero ma non spappolato.

  4. Ponete in una ciotolina l’olio, l’aceto e qualche pizzico di sale e pepe; emulsionate il tutto sbattendo con i rebbi di una forchetta. In alternativa mettete gli ingredienti in un vasetto, chiudete con il coperchio e agitate fino a ottenere una vinaigrette ben emulsionata.

    Lavate, asciugate e tritate il prezzemolo.

  5. Disponete le cimette di cavolfiore in una ciotola o in un piatto da portata, conditele con la vinaigrette, completate con il trito di prezzemolo e servite.

Note

Potete servire questo piatto sia caldo che tiepido.

Si sconsiglia la conservazione. Se proprio necessario tenetelo in frigo al massimo un giorno, in un contenitore chiuso.

Quando riducete il cavolfiore a cimette, fate in modo che abbiano tutte più o meno le stesse dimensioni. Se i gambi sono spessi, incideteli alla base con 2 tagli in croce.

Torna alla HOME PAGE

Per essere sempre aggiornato sulle ultime novità segui il mio blog su

facebook – Twitter – Pinterest  – Google + e/o iscriviti al mio canale YouTube

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.