Crea sito

Crispelle di riso catanesi al miele

Le crispelle di riso catanesi al miele sono dei dolci che per tradizione, a Catania e provincia, si preparano per la festa del papà, anche se è facile trovarle nelle pasticcerie durante tutto l’anno, soprattutto nel periodo invernale.

Crispelle di riso catanesi al miele
  • Preparazione: 15 minuti + lievitazione 2 Ore
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per l'impasto

  • 400 g Riso per minestre
  • 400 ml Latte intero
  • 400 ml Acqua
  • 200 g Farina 00
  • 40 g Zucchero
  • 1 Scorza d'arancia
  • 10 – 12 g Lievito di birra fresco
  • qualche pizzico Cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino Sale

Per friggere e guarnire

  • q.b. Olio di semi di arachide
  • 250 g Miele
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. Crispelle di riso catanesi al miele

Preparate l'impasto

  1. Versate in una pentola il latte e l’acqua; aggiungete il riso, il sale e scorza grattugiata di un’arancia (1). Portate a bollore mescolando spesso. Man mano che il riso diventa più asciutto mescolate sempre più spesso, fino ad arrivare a rigirare continuamente e cuocete a fuoco basso fino a quando il riso avrà completamente assorbito il liquido e sarà ben cotto (2). Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.

  2. Crispelle di riso catanesi al miele, preparazione

    Quando il riso sarà tiepido (quasi freddo), sciogliete il lievito di birra in 1/2 tazzina di latte tiepido (3). Adesso setacciate la farina facendola cadere sul riso (4), quindi mescolate rapidamente con un cucchiaio. Aggiungete lo zucchero, il composto di latte e lievito e qualche pizzico di cannella (5). Impastate con una mano fino ad ottenere un composto ben amalgamato.

  3. Coprite con un foglio di pellicola (6) e mettete a lievitare in un luogo al riparo da correnti d’aria (per esempio dentro il forno spento) per circa 2 ore. Noterete che sarà aumentato di volume (7).

Friggete le crispelle

  1. Fate scaldare abbondante olio in una padella o in un wok.

    Stendete il composto su un tagliere formando un rettagolo con altezza di 10-11 cm (la misura della base non ha importanza) e con lo spessore di circa 1 cm (8). A seconda della misura del tagliere potete fare questa operazione in una o più volte. Per stendere l’impasto, l’ideale sarebbe usare una spatola ma va bene anche la lama di un coltello grande.

    Posizionate il tagliere sopra la padella (non a contatto) e utilizzando la spatola tagliate l’impasto a bastoncini della largezza di circa 1 cm e fateli scivolare nell’olio caldo (9). Tenete vicino un boccale con acqua e, man mano che lavorate, sciacquate la spatola (10).

  2. Cuocete le crispelle poche per volta (11) fino a quando avranno assunto un colore dorato, poi estraetele dall’olio con un mestolo forato e adagiatele su alcuni fogli di carta assorbente (12).

Preparate lo sciroppo al miele

  1. Mentre finite di friggere le ultime crispelle ponete il miele in un pentolino e aggiungete il succo di 1/2 arancia facendolo scorrere attraveso un colino (13). Fate sciogliere il miele a fuoco dolce rigirando molto spesso, poi toglietelo dal fuoco e lasciatelo intiepidire per circa 2 minuti.

Guarnite

  1. Quando tutte le crispelle saranno pronte ponetele in una ciotola o un piatto da portata (14) e irroratele con il miele tiepido (15). Spolverizzatele con lo zucchero (16) a velo e servite subito.

  2. GUARDA IL VIDEO:

Note

Le crispelle di riso catanesi al miele vanno servite preferibilmente calde o tiepide, ma sono buone anche a temperatura ambiente. Comunque, come tutte le fritture, si consiglia di consumarle in giornata.

Seguimi su facebook e su YouTube

Torna alla HOME

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.