Caponata di pesce spada

Caponata di pesce spada, una ricetta della più antica tradizione siciliana che dovete assolutamente provare…ne vale proprio la pena! La caponata di pesce spada, come ogni altro tipo di caponata, è un piatto da servire freddo (come la vendetta! 😀 😀 😀 ) o a temperatura ambiente. Io lo preferisco a temperatura ambiente.

Caponata di pesce spada

Caponata di pesce spada

Ricetta caponata di pesce spada

Ingredienti (4 persone):

  • pesce spada tagliato a fette, g 600 – 700
  • melanzane, g 500
  • pomodori, g 200 (scegliete pomodori rossi e sodi)
  • cipolla, 1 piccola
  • sedano, g 250
  • olive verdi, g 120 circa
  • pinoli, g 50 (oppure g 70 di mandorle spellate)
  • zucchero, g 20
  • aceto di vino bianco, ml 100
  • basilico, alcune foglie
  • olio extravergine di oliva, q.b.
  • farina, q.b. (io semola rimacinata)
  • sale, q.b.

Preparazione

Lavate e asciugate le melanzane, quindi tagliatele cubetti e mettetele in uno scolapasta; cospargetele di sale e mettetevi sopra un piatto e qualcosa di pesante (va bene una bottiglia piena d’acqua); lasciatele per almeno 30 minuti.

Nel frattempo lavate le fette di pesce spada e tamponatele con della carta assorbente; eliminate la pelle e tagliate il pesce a dadini (io ho utilizzato una forbice).

Mettete la farina in una busta (potete utilizzare una busta di carta o una di quelle che si usano per congelare gli alimenti), aggiungetevi i cubetti di pesce, chiudete la busta e scutetela bene, in modo da infarinare i cubetti uniformemente. Versate il tutto in un piatto.

In una padella scaldate abbondante olio extravergine d’ oliva. Quando l’ olio sarà ben caldo, prelevate i cubetti di pesce, scuoteteli per eliminate la farina in eccesso e tuffateli nell’ olio caldo; friggeteli fino a quando risulteranno leggermente dorati in modo uniforme. Man mano che sono cotti estraeteli dalla padella utilizzando una schiumarola e adagiateli su dei fogli di carta assorbente, in modo da eliminare l’ olio in eccesso.

Lavate il sedano, tagliatelo a pezzetti e scottatelo per 5 minuti in una pentola con acqua in ebollizione, quindi scolatelo.

Eliminate il sale dalle melanzane lavandole, strizzatele leggermente e asciugatele con della carta assorbente.

Scaldate abbondante olio extravergine d’ oliva in una padella e, quando l’ olio sarà caldo, friggetevi i cubetti di melanzane fino a quando risulteranno leggermente dorati in modo uniforme. Man mano che le melanzane sono cotte estraetele dalla padella utilizzando una schiumarola e adagiatele su dei fogli di carta assorbente, in modo da eliminare l’ olio in eccesso.

Eliminate il nocciolo dalle olive e tagliatele a pezzetti.

Sbucciate la cipolla, lavatela e tritatela.

Lavate i pomodori, asciugateli e tagliateli a cubetti.

Nella stessa padella in cui avete fritto le melanzane, rosolate la cipolla (se c’ è troppo olio eliminatene un po’, lasciandone una modesta quantità). Aggiungete il sedano, le olive, i pinoli (se utilizzate le mandorle tritatele in modo grossolano) e fate rosolare per un paio di minuti ancora, mescolando. Aggiungete i pomodori e continuate la cottura per 10 minuti circa, quindi unite le melanzane; salate e amalgamate il tutto.

Cospargete la caponata con lo zucchero; aggiungete l’aceto, mescolate e cuocete ancora per un paio di minuti. Infine, unite il pesce spada e le foglie di basilico e amalgamate il tutto delicatamente. Assaggiate e, se occorre, regolate di sale, quindi togliete dal fuoco.

Servite la caponata di pesce spada tiepida o fredda.

Torna alla HOME PAGE

Vi ricordo che potete seguire “cucina preDiletta” anche su facebook e/o – Twitter – Pinterest  – Google + 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.