Crea sito

Ricetta Galani – dolce di carnevale

I galani assieme alle frittelle sono il dolce tipico del carnevale veronese. Sono l’equivalente italiano dei crostoli o chiacchiere.

 

Ingredienti:

  • 500 gr di farina

  • 3 uova intere

  • ½ bicchiere di Soave o vino bianco secco

  • 60 gr di burro

  • 120 gr di zucchero

  • La scorza grattugiata  1 limone biologico

  • 1 bustina di vaniglia

  • Zucchero a velo

  • Olio di semi per friggere

  • Un pizzico di sale

 

Preparazione:

Disponete la farina a fontana e creare nel mezzo uno spazio dove mettere tutti gli altri ingredienti.


Amalgamate molto bene il tutto e lasciar riposare l’impasto per circa 30 minuti coperto con un canovaccio.


A questo punto, con il matterello, su di una spianatoia infarinata, stendete l’impasto con uno spessore di circa 3 mm e ritagliate i galani dandogli la forma di rettangoli o rombi.


Friggete i galani in olio bollente e quando avranno raggiunto un bel colore dorato scolarli e lasciarli raffreddare su un vassoio con carta assorbente da cucina.


Prima di servire spolverizzare con lo zucchero a velo.

Con questo piatto partecipo a questo contest:

 

AGGIUNGI LA TUA EMAIL NEL MODULO QUI SOTTO CLICCA SUBSCRIBE E RICEVERAI OGNI GIORNO UNA NUOVA RICETTA O UN CONSIGLIO DI BELLEZZA…. E’ GRATIS!

[subscribe2]

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da I sapori di casa

Ciao sono Mirta! Musicista mancata, cuoca per passione e divoratrice di libri per esigenza. Per info e collaborazioni: isaporidicasablog@gmail.com

12 Risposte a “Ricetta Galani – dolce di carnevale”

  1. Ma dai Ale,scusa una curiosità ma anche voi mette la grappa nell’impasto?????

  2. che buoniii!! 🙂 nella mia zona si chiamano “chiacchiere” o “crostoli” e si fanno sempre per carnevale 🙂 ne mangerei una montagna! 🙂

  3. ciaoooo caro pure io ne mangerei una montagna intervallati qua e la da qualche frittelle alle mele ihihih

  4. é si pensa che da noi è tradizione,venendo da una delle città per antonomasia del carnevale,prepararle all’Epifania ;)))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi articolo precedente:
Strangolotti con crema di funghi e speck

[banner network="altervista" size="300X250"] Strangolotti con crema di funghi e speck Quella che vi sto per presentare è una pasta pugliese...

Chiudi