Crea sito

PITA KEBAB CON POLPETTE E ZA’ATAR

Oggi ho deciso di portarvi in Medio Oriente e di farvi assaggiare il pita kebab con polpette e za’atar, street food strepitoso a base di pane pita, golose polpette di carne e sesamo, salsa tzatziki e l’inconfondibile za’atar. Vi consiglio di proporre questa buonissima pietanza durante il brunch, oppure per un aperitivo tra amici…ne rimarranno entusiasti!
Pronti a partire? Vi aspetto in cucina e nella mia pagina Facebook QUI 

Pita kebab con polpette e za'atar
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaMediorientale

Ingredienti

Per il pane pita

  • 500 gfarina 0
  • 300 mlacqua tiepida
  • 40 mlolio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainomiele
  • 1 cucchiainosale
  • 5 glievito chimico in polvere
  • 1 tazza da caffèacqua + 2 cucchiai di olio (per snellare)

Ingredienti per lo za’atar

  • 2 cucchiaitimo secco
  • 2 cucchiaisemi di sesamo
  • 2 cucchiainisumac
  • 1 cucchiainocoriandolo
  • Mezzo cucchiainocumino
  • Mezzo cucchiainosale
  • 1 pizzicopeperoncino in polvere

Per le polpette al sesamo

  • 500 gMacinato di manzo
  • 1uovo
  • 1tuorlo
  • 1panino raffermo
  • 1 bicchierelatte
  • 1 spicchioaglio
  • pangrattato
  • 2 cucchiainipaprika dolce
  • Mezzo cucchiainocumino
  • prezzemolo
  • 1 pizziconoce moscata
  • sale e pepe
  • semi di sesamo

Per condire

Cosa mi Serve?

  • 2 Ciotole
  • Carta forno
  • Tagliere
  • Coltello
  • Mattarello
  • Padella

Preparazione

  1. Pita kebab con polpette e za'atar

PREPARA LE POLPETTE

  1. Nella ciotola metti il macinato di carne assieme al pane raffermo ammollato nel latte e ben strizzato, uovo e tuorlo, prezzemolo tritato, qualche grattata di noce moscata,paprika, cumino, aglio tritato, sale e pepe.

    Amalgama il tutto fino a formare un composto compatto. Se fosse troppo molle aggiungi due o tre cucchiai di pangrattato

  2. Forma tante palline della grandezza di una noce e passa ciascuna nei semi di sesamo

  3. Adagia le polpette sulla leccarda rivestita con carta forno, irrora con un filo d’olio e cuoci in forno già caldo a 180° per circa 20-25 minuti. Sforna e lascia raffreddare

PREPARA LA PITA

  1. Danubio sandwich

    Sciogli in acqua tiepida il lievito con il miele. In una ciotola metti la farina con il sale. Aggiungi poco per volta l’acqua e l’olio. Impasta fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea, copri con un canovaccio e lascia lievitare per 2 ore in un luogo asciutto

  2.  Passato il periodo dividi l’impasto in 9 palline

  3. Stendi ciascuna pallina con l’aiuto del mattarello.  stendere poi con  il mattarello

    Preriscalda il forno a 220° metti il pane pita sulla leccarda rivestita con carta forno, spennella la superficie con il miscuglio di acqua e olio.

    Cuoci a forno molto caldo per 5 minuti fino a quando saranno gonfie e dorate

Prepara lo za’atar

  1. Lo za’atar è una miescela di spezie originaria del Medio Oriente che ha come caposaldo l’uso del timo. Vediamo ora come si prepara: metti in una padella i semi di sesamo, il coriandolo e il cumino, fai tostare brevemente fino a quando sprigioneranno il loro profumo. Unisci le spezie tostate a timo, sumac e sale, trita il tutto con il macina spezie. Metti lo za’atar nella ciotolina con dell’olio extravergine e mescola. Spennella la pita con l’intingolo appena preparato, apri il pane a metà e spalma con la salsa tzatziki aggiungi i pomodori tagliati a fette, i peperoni in agrodolce, le polpette, richiudi con la fetta di pane e servi in tavola.

    Buon appetito! E, se ti va, segui il mio profilo Instagram QUI

  2. Pita kebab con popette allo za'atar
  3. Pita kebab con polpette e za'atar
  4. Pita kebab con polpette e za'atar
5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da I sapori di casa

Ciao sono Mirta! Musicista mancata, cuoca per passione e divoratrice di libri per esigenza. Per info e collaborazioni: isaporidicasablog@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.