Crea sito
Pasta fredda con ricotta pomodori secchi e olive
Primi piatti,  Ricette dalla a alla z

PASTA FREDDA CON RICOTTA POMODORI SECCHI E OLIVE

In estate a casa mia i piatti freschi senza cottura vanno per la maggiore, oggi ho deciso di mostrarvi la pasta fredda con ricotta pomodori secchi e olive. Pietanza veloce da preparare, gustosa ma anche ben equilibrata, per un pranzo sano ma soprattutto buonissimo!
Pronti a partire? Vi aspetto in cucina e nella mia pagina Facebook QUI

Pasta fredda con ricotta pomodori secchi e olive
  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gpasta
  • 250 gricotta vaccina
  • 10pomodori secchi sott’olio
  • 60 golive nere in salamoia
  • 1 ciuffobasilico
  • 1 spicchioaglio
  • 4 ramettitimo
  • 1 pizzicopeperoncino

Cosa mi Serve?

  • Ciotola
  • Casseruola

Preparazione

  1. Pasta fredda con ricotta pomodori secchi e olive
  2. Pasta con ricotta pomodori secchi e olive

    Trita grossolanamente i pomodori secchi, taglia le olive a rondelle e sminuzza le foglie di basilico e timo e trita finemente lo spicchio d’aglio spellato. Versa tutto nella ciotola

  3. Pasta fredda con ricotta pomodori secchi e olive

    Aggiungi la ricotta e mescola con il cucchiaio. Aggiusta con sale, pepe e un pizzico di peperoncino in polvere

  4. Metti la pasta a cuocere in abbondante acqua salata. Aggiungi nella ciotola della ricotta un mestolino di acqua di cottura ed amalgama fino ad ottenere una consistenza cremosa.

    Scola la pasta e metti a raffreddare nella ciotola con un filo d’olio, versala poi nella ciotola del sugo, mescola e servi in tavola.

    Buon appetito! E, se ti va, segui il mio profilo Instagram QUI

  5. Pasta fredda con ricotta pomodori secchi e olive
  6. Pasta fredda con ricotta pomodori secchi e olive
5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.