Pakora di fiori di zucchine – street food indiano

Pakora di fiori di zucchine – street food indiano

La pakora  è un antipasto fritto a base di pastella di farina di ceci originario dell’Asia meridionale. La parola pakora deriva dal sanscrito पक्ववट pakvavaṭa, un composto tra le parolepakva, che vuol dire “cotto”, e vaṭa, che vuol dire “piccolo grumo

La pakora cucinata al massimo con due ingredienti di origine vegetale (cipolle, spinaci, cavolfiore, pomodoro ecc.) è un antipasto o snack servito nelle case indiane ma anche per strada dagli ambulanti. Nel Regno Unito soprattutto in Scozia la pakora è diventato il cibo da strada famoso in alternativa al fish and chips o kebab.

Seguitemi e venite a scoprire la bontà della pakora di fiori di zucchine

Ingredienti:

20 fiori di zucchine

1 tazza e mezzo di farina di ceci

3 cucchiai di farina 0

1 cucchiaino di paprika affumicata

1 cucchiaio di garam masala

1 cucchiaino di curcuma

2 cucchiaini di coriandolo

acqua frizzante ghiacciata quanto serve

1 cucchiaio di succo di limone

sale

olio di semi d’arachide per friggere

Pakora di fiori di zucchine - street food indiano

Preparazione:

  • Pulite i fiori di zucchine private dei pistilli e apriteli a libro
  • In una ciotola preparate la pastella: unite le due farine con il bicarbonato e le spezie, unite il succo di limone e l’acqua frizzante ghiacciata fino a formare una pastella liscia ed omogenea. Aggiustate di sale.
  • Tuffate i fiori di zucchine nella pastella e mescolate.
  • Scaldate l’olio e quando avrà raggiunto la temperatura di 170° friggete pochi per volta fino a quando saranno gonfi e dorati.
  • Scolate su carta assorbente e servite subito in tavola.

[yumprint-recipe id=’231′]

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Sbriciolata alle fragole e ricotta Successivo Rotolini di cetriolo al salmone

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.