salsa

Riduzione di fragole e zenzero (o coulis)

La riduzione di fragole, o coulis, è una salsa molto famosa, utilizzata per accompagnare panna cotta, cheesecake e altri dolci o piatti salati come carni, ecc.

L’aggiunta di zenzero conferisce un arricchimento al gusto della salsagià di per sé squisita.

 

Ingredienti:

  • 500 gr di fragole
  • una rondella di zenzero
  • 4 cucchiai di zucchero
  • succo di limone

Lavare bene le fragole e tagliarle in pezzetti. A me piace tagliare alcuni pezzi più piccoli, che contribuiranno a dare più succo, e alcuni pezzi più grandi, che rimarranno a formare la parte di polpa della salsa. Tagliare la rondella di zenzero, togliere la scorza e tagliare a metà il pezzo di radice.

Mettere fragole e zenzero in una padellina antiaderente con il coperchio e far cuocere a fuoco basso. Piano piano le fragole tireranno fuori il loro succo. Dopo circa 5 minuti, aggiungere i cucchiai di zucchero, mescolare e lasciar cuocere fino a che le fragole avranno prodotto abbastanza succo. Aggiungere qualche goccia di succo di limone e lasciar cuocere con il coperchio fino a consistenza desiderata (quindi più liquida o con più pezzo di polpa di frutta). La consistenza dipende anche dalla preparazione a cui è destinata la coulis. Infatti, per una cheesecake la consistenza della salsa sarà più densa rispetto alla salsa necessaria per una panna cotta. Comunque sia, una cosa molto importante per me è cercare sempre l’effetto che si desidera dare al proprio piatto in maniera personale e soggettiva.

Quando la coulis sarà pronta lasciarla raffreddare e conservarla per circa 3-4 giorni in frigorifero in un contenitore ermetico. Può anche essere congelata e scongelata all’occorrenza in piccole porzioni.

Buon appetito!

Spaghetti con le vongole con salsa di prezzemolo

Questi spaghetti con le vongole hanno un procedimento di preparazione un po’ più complesso di molte altre ricette, ma la salsa garantisce un buon condimento, evitando l’eccesso di olio a cui spesso sono sottoposti gli spaghetti con le vongole. Questo significa più leggerezza e digeribilità, oltre che gusto più uniforme.

img_1040

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr spaghetti
  • 1 kg vongole
  • 1 mazzetto prezzemolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • peperoncino intero
  • sale

Per prima cosa, sciacquare più volte le vongole sotto l’acqua corrente posizionate in una ciotola fino a che non vedrete più sabbia depositarsi sul fondo. A questo punto, riempire aggiungere sale grosso nella ciotola e acqua abbondante e lasciare per almeno per 40 minuti, meglio se un’ora.

Per la salsa: mettere nel bicchiere del frullatore a immersione il prezzemolo, i due spicchi d’aglio privati dell’anima e un fondo d’olio. Frullare e aggiungere l’olio a filo fino a che il contenuto risulterà un’emulsione.

Quando le vongole saranno pronte, sciacquarle abbondantemente, mettere un filo d’olio in una padella con un pezzetto di peperoncino a piacere e far rosolare. Aggiungere le vongole e coprire con un coperchio fino ad apertura delle valve. A questo punto spegnere il fuoco, togliere il peperoncino, filtrare l’acqua di cottura con un colino e metterla da parte.

Portare a bollore l’acqua per la pasta e salare a piacere e cuocere gli spaghetti. Personalmente, preferisco scegliere spaghetti grossi (n.5 o n.7, a seconda della ditta produttrice) e li scolo un minuto o due prima rispetto al tempo indicato sulla confezione perché finiranno a cuocere nell’acqua di cottura delle vongole.

Aggiungere alla padella con le vongole l’acqua di cottura filtrata, buona parte della salsa e gli spaghetti e far mantecare e amalgamare bene. Dopo aver spento il fuoco, aggiungere la restante salsa e mescolare.