Chi resiste al profumo di tartufo? Nessuno! Questo risotto è la soluzione ad invitati improvvisi; veloce e di grande effetto.

risotto guanciale tartufo
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 300 g Riso Carnaroli
  • 200 g Guanciale
  • 3 cucchiaini Salsa tartufata
  • 1/2 Cipolle bianche
  • q.b. Brodo
  • q.b. Burro salato
  • q.b. parmigiano (grattugiato)
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Il risotto al guanciale e tartufo è un primo piatto molto profumato e saporito.

    In una padella, far rosolare il guanciale tagliato a listarelle. Quando il guanciale sarà ben rosolato, toglierlo dalla padella e lasciarlo scolare su un piatto ricoperto da fogli da cucina. In questo modo, rimarrà croccante.

    Tagliare la cipolla a dadini sottili e metterla nella padella con il grasso del guanciale. Quando sarà imbiondita, aggiungere il riso e farlo tostare. Aggiungere un cucchiaino di salsa tartufata e un mestolo di brodo per cominciare a cuocere il riso. Ogni volta che il brodo evaporerà, aggiungerne un altro mestolo per continuare la cottura.

    Quando il riso sarà quasi cotto, aggiungere un altro cucchiaino di salsa tartufata e continuare con la cottura.

    Quando il riso sarà cotto, aggiungere l’ultimo cucchiaino di salsa tartufata, una noce di burro salato e il parmigiano grattugiato per la mantecatura. Quando il tutto sarà amalgamato, aggiungere quasi tutto il guanciale croccante.

    Il guanciale, il burro salato e il brodo aggiungono la componente salata al risotto, ma se questi non bastano aggiungere il sale.

    Servire il risotto aggiungendo sul piatto un po’ di guanciale croccante come guarnizione.

    Buon appetito!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.