Crea sito

Spaghetti alla gricia

Spaghetti alla gricia. La pasta alla gricia è una ricetta antica della tradizione laziale, l’antenata della pasta all’amatriciana ma cucinata senza il pomodoro. Il guanciale crea un sughetto saporitissimo che si lega con il pecorino romano ed il pepe nero per abbracciare la pasta con un sapore di cui ci si innamora al primo assaggio. Chi va a Roma deve assaggiarla così come deve mangiare almeno un boccone della cremosa bontà della pasta cacio e pepe, piatti fatti con pochi semplici ingredienti ma di prima qualità così come di solito vuole la tradizione contadina. Una veloce video ricetta per spiegare come preparare questo piatto dalla cremosa bontà.

SEGUIMI ANCHE SU INSTAGRAM, NE VEDRAI DELLE BELLE, MI TROVI CLICCANDO QUI’
Potrebbe interessarti anche
LA RICETTA PERFETTA DELLA CACIO E PEPE
COME MARINARE LA CARNE DI CONIGLIO
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gspaghetti
  • 150 gGuanciale
  • 70 gPecorino romano
  • Pepe nero

Prepariamo insieme gli spaghetti alla gricia

  1. Per preparare la pasta alla gricia cremosa versa in una padella il guanciale tagliato a striscioline e lascialo cuocere fino a quando la parte grassa sarà diventata trasparente ed avrà rilasciato in padella il condimento che servirà poi per la pasta.

  2. Nel frattempo fai bollire la pasta in abbondante acqua salata dovrà essere al dente e soprattutto lascia da parte l’acqua di cottura che useremo per mantecare la gricia.

  3. Versa il pecorino in una ciotola con il pepe nero ed aggiungi la pasta che prenderai dalla pentola senza sgocciolarla scolarla troppo, mescola velocemente con due forchette e per ultimo versa il guanciale con il suo condimento bollente e se necessario qualche cucchiaio di acqua di cottura fino a formare una deliziosa cremina.

  4. La pasta alla gricia è ottima appena pronta ed ancora calda per gustarla al meglio con un pizzico di pecorino grattugiato e di pepe nero…buon appetito!!!

I miei consigli

Per creare la cremina al formaggio è importante usare un pecorino romano stagionato almeno 24 mesi.

Secondo alcune scuole di pensiero la pasta si deve saltare in padella con il guanciale e poi guarnire con il pecorino a pioggia ed il pepe nero ma io preferisco la cremina come fosse una cacio e pepe ancora più ricca. A voi la scelta 😉

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.