Crea sito

Sorrisi al prosciutto e formaggio ed alla ‘nduja

Era da un pò di tempo che desideravo cimentarmi con i sorrisi e ieri finalmente l’ho fatto ed ho provato la grande soddisfazione che viene dal fatto di riuscire a creare le cose con le proprie mani…ovviamente la mia “calabresità” mi ha imposto di farne uno anche con la ‘nduja 🙂

INGREDIENTI

Per l’impasto

  • 250 g di latte
  • 200 g di farina
  • 40 g di burro
  • sale

Per il ripieno

  • 250 g di besciamella
  • qualche fettina di prosciutto cotto
  • qualche fettina di scamorza affumicata
  • ‘nduja

Per la panatura

  • 2 uova sbattute con qualche cucchiaio di latte
  • farina
  • pangrattato

PROCEDIMENTO

Preparare l’impasto: scaldare latte, burro e sale poi unire la farina tutta in un colpo e mescolare finchè si sarà formato un panetto che passeremo su una spianatoia (nel caso in cui dovesse risultare troppo appiccicoso aggiungere farina e lavorare a mano fino ad incorporarla) . Il panetto si deve lasciare raffreddare avvolto nella pellicola prima di stenderlo in una sfoglia abbastanza sottile infarinando bene il piano di lavoro ed il mattarello.

Tagliare con una forma rotonda dei cerchi su cui mettere un cucchiaio di besciamella, dei pezzetti di scamorza e delle striscioline di prosciutto cotto. Per la versione “calabrese” ho aggiunto mezzo cucchiaino di ‘nduja. Di ripieno ne ho messo un bel pò perchè mi piacciono panciutelli!

Richiudere a semiluna e schiacciare i margini di ogni sorriso, poi passare nella farina, nell’uovo ed infine nel pangrattato.

Friggere i sorrisi (per chi se lo può concedere 😉 )o cuocerli al forno. Io li ho messi in padella e li ho arrostiti con un filo d’olio sopra.

… buon appetito!!!

Se ti piacciono le nostre ricette segui Oggi cucina nonna Virginia anche su facebook e clicca mi piace ;) oppure su twitter @OggiCucinaNonna.

Iscriviti alla newsletter cliccando quì.

16 Risposte a “Sorrisi al prosciutto e formaggio ed alla ‘nduja”

  1. Questi però dovresti farli più spesso a casa di tuo fratello perchè sembrano ottimi!!!!!!!! Migliori di ricetta in ricetta brava

  2. Ciao cara, la ricetta è perfetta e questi sofficini devono essere fantastici!! Ti chiediamo solo una cosa…potresti ripubblicarla?? E’ stata pubblicata un pò troppo prima dell’inizio del contest!! Grazie mille!!! P.S. non conoscevamo il tuo blog, ma ci piace tantissimo, pubblichi ricette davvero interessanti, soprattutto quelle con il pesce spada!

  3. Secondo me nella ricetta dell’impasto c’è un errore marchiano, perchè impastare 200 g di farina con 250 ml di latte e 40 g di burro, viene una pastella per friggere e non un panetto di pasta. Scusate la precisazione.

    1. Ciao marco, grazie per la precisazione ma la ricetta è corretta perchè deve venire un impasto morbido molto simile alla pasta choux senza uova. Nel procedimento era già specificato di aggiungere farina sulla spianatoia se l’impasto fosse risultato appiccicoso. Raccomando poca però, massimo 2 cucchiai altrimenti poi diventa duro. Prova a farli e fammi sapere, soprattutto per la versione con la ‘nduja 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.