Polpette di stocco

Polpette di stocco. Le polpette di stoccafisso fanno parte di quelle ricette delle nostre nonne, le ricette tipiche regionali calabresi che ricordano tempi passati e sapori sempre attuali. Sono molto semplici da preparare e dopo puoi decidere se friggerle in padella oppure cucinarle in un sughetto arricchito dal sapore piccante del peperoncino. Io le ho fritte, a te la scelta del modo migliore per portarle in tavola. Andiamo insieme in cucina e poi…Tutti a tavola con Cinzia.
SEGUIMI ANCHE SU INSTAGRAM, NE VEDRAI DELLE BELLE, MI TROVI CLICCANDO QUI’

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 10 polpette da 30 g circa
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • stocco ammollato e bollito 250 g
  • Pane raffermo 90 g
  • Pecorino 2 cucchiai
  • uovo 1
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Pangrattato
  • Pepe nero
  • olio per frittura

Preparazione

  1. Prepariamo insieme le polpette di stocco: inizia bagnando 90 g di pane raffermo con acqua, strizzalo bene.

    Pulisci lo stocco già ammollato e bollito dalla pelle e dalle spine e tritalo con il coltello per renderlo sbriciolato e fine.

  2. Sposta tutto in una ciotola ed aggiungi il pane che avevi bagnato e strizzato, del prezzemolo tritato finemente, il pecorino grattugiato, un pizzico di pepe nero e l’uovo ed impasta con le mani.

  3. Forma adesso delle polpette della dimensione che più ti piace, io le ho fatte di circa 30 g, passale nel pangrattato e scuotine l’eccesso infine friggi in abbondante olio per frittura fino a dorarle.

    SCORPI TUTTI I MIEI TRUCCHI PER UNA FRITTURA PERFETTA

  4. Man mano che friggi le polpette asciuga l’olio della frittura su carta assorbente da cucina.

    Le polpette di stocco sono pronte da mangiare ben calde…buon appetito!!!

  5. Se ti piacciono le mie ricette seguimi su Facebook  e clicca mi piace ;) , su Twitter o su Google plus Google +

    Iscriviti alla newsletter cliccando quì per rimanere sempre aggiornato sulle ricette.

Cinzia consiglia

Puoi anche decidere di cucinare le polpette di stoccafisso nel sugo, mia nonna prima le friggeva e poi le metteva nel sugo ma tu puoi anche tuffarle direttamente nel sugo bollente senza frittura.

Precedente Peperoni ripieni con tonno ed olive Successivo Patate saporite e pancetta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.