Crea sito

Pane integrale

Questo pane l’ho fatto a mano insieme a mia zia Carmela che oltre a darmi la ricetta mi ha dato le dritte giuste per impastare come faceva lei un tempo quando il pane si faceva in casa e si usava un lievito madre antico e profumato che passava in prestito di famiglia in famiglia. Si panificava una volta a settimana, anche ogni due settimane e le pagnotte restavano morbide e buone. In questa ricetta riporto la dose di lievito di birra perché il mio licoli è rimasto nel  frigo giù a mare ma una volta tornata a casa di sicuro lo rifarò usando il lievito madre, magari lo preparo con le noci 🙂

[banner size=”468X60″]

INGREDIENTIIMG_2189

  • 250 g di farina di tipo 0
  • 250 g di farina integrale
  • 430 g di acqua tiepida
  • un cucchiaino di sale
  • mezzo cubetto di lievito di birra

PROCEDIMENTO

Mischiare le due farine in una ciotola poi sciogliere il lievito di birra in un bicchiere con un pò di acqua tiepida e versarla al centro delle farine. Iniziare ad impastare con le mani aggiungendo un cucchiaino pieno di sale e di volta in volta l’acqua facendola assorbire. La dose di acqua è indicativa perchè dipende dal tipo di farina, l’impasto deve essere più consistente di quello della pizza e non si deve appiccicare alle pareti della ciotola.

IMG_2183IMG_2184

Continuare ad impastare su di una spianatoia per 5 minuti e comunque fino a rendere il composto omogeneo poi bagnare la ciotola e passarvi l’impasto: a questo punto affondare i pugni chiusi nell’impasto più volte poi ripiegarlo su se stesso e di nuovo affondare i pugni chiusi ripetendo questo procedimento fino a che avrà acquisito elasticità. Coprire con un canovaccio pulito e far fare una prima lievitazione in un luogo caldo fino al raddoppio del volume (circa tre ore). Trascorso questo tempo lasciare cadere il pane sulla teglia infarinata con cui lo metteremo a cuocere in forno e formare un filoncino lavorandolo il meno possibile per non perdere la lievitazione, fare un lungo e profondo taglio e lasciare di nuovo a lievitare almeno per un’ora.

IMG_2185IMG_2186

A questo punto infornare a 170 °C per un’ora circa …buon appetito!!!

Se ti piacciono le nostre ricette segui Oggi cucina nonna Virginia anche su facebook e clicca mi piace 😉

[banner]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.