Crea sito

Licoli ricetta

Licoli ricetta. Il lievito madre fatto in casa lo puoi trovare in due forme: solido e liquido. Il licoli, lievito madre in coltura liquida, altro non è che un lievito madre con una percentuale di idratazione che va dal 100% al 130 % mentre nella pasta madre classica è del 50 %.
Questa caratteristica conferisce una minore acidità ed una maggiore reattività al lievito. Avere il licoli in frigo al posto del lievito madre classico è inoltre una scelta di praticità dato che si rinfresca ogni mese anzichè ogni settimana e quindi non ci sono scarti dovuti ai rinfreschi settimanali per chi non panifica spesso come me.
L’ho preparato seguendo le indicazioni, la ricetta ed i consigli del blog Il giardino dei sapori e dei colori e di Coquinaria: è nato il mio licolmela, chiamato così perche fatto con l’aiuto del succo di mela nelle prime fasi. Andiamo insieme in cucina e poi…Tutti a tavola con Cinzia.

SEGUIMI ANCHE SU INSTAGRAM, NE VEDRAI DELLE BELLE, MI TROVI CLICCANDO QUI
VIENI A LEGGERE LA RACCOLTA DEDICATA AL PANE FATTO IN CASA, 25 RICETTE TUTTE PER TE

licoli
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo5 Giorni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • Farina Manitoba
  • 1mela
  • acqua naturale

Prepariamo insieme il licoli ricetta in casa

Qualche piccolo accorgimento:
Per preparare il licoli usare una ciotola in vetro con fondo circolare e riporla ogni volta in forno chiuso o in uno stipetto coperta con un canovaccio pulito e riparata da sbalzi di temperatura .
Ad ogni rinfresco bisogna lavare ed asciugare bene la ciotola in cui si metterà a riposo il lievito per evitare che residui laterali che si seccano siano innesco di inquinamento con batteri estranei.
Tutti i rinfreschi li ho fatti usando un frullatore ad immersione per incorporare aria ma si può usare anche uno sbattitore con le fruste o una semplice forchetta.
Una volta pronto ad ogni rinfresco dovrai usare farina ed acqua nella stessa quantità, dopo ogni rinfresco scrivi la data sul barattolo per non dimenticarla.

Per fare il succo di mela ti basta grattugiare una mela ed aggiungere acqua poi lasciarla riposare per un giorno. Saranno gli zuccheri della mela a nutrire il licoli nelle prime fasi di preparazione

Primo giorno

  1. ore 8:00

    60 g di farina

    60 g di succo di mela filtrato

    Mescola la farina con il succo di mela e lascia riposare.

    ore 20:00

    A tutto il lievito ho aggiunto

    20 g di farina

    20 g di succo di mela filtrato

    Mescola e lascia riposare.

     

Secondo giorno

  1. Ore 8:00

    A tutto il lievito ho aggiunto

    20 g di farina

    20 g di succo di mela filtrato

    Mescola e lascia riposare

    ore 20:00

    A tutto il lievito ho aggiunto

    20 g di farina

    20 g di succo di mela filtrato

    Mescola e lascia riposare

Terzo giorno

  1. Il Terzo giorno ho fatto gli stessi rinfreschi agli stessi orari più o meno del secondo giorno, regolandomi quando vedevo formarsi le bollicine ed al bicchiere con il succo di mela ho aggiundo poca acqua per far sì che bastasse.

Quarto giorno

  1. Il Quarto giorno sono passata ad un rinfresco con l’acqua e la farina nello stesso peso del lievito ed ho aggiunto un pizzico di zucchero per vedere se la lievitazione riusciva a  partire seguendo questo schema:

    ore 8:00

    60 g di  lievito

    60 g di farina

    60 g di acqua

    un pizzico di zucchero

    Mescola e lascia riposare

    ore 17:00

    60 g di  lievito

    60 g di farina

    60 g di acqua

    Mescola e lascia riposare

    ore 24:00

    60 g di  lievito

    60 g di farina

    60 g di acqua

    Mescola e lascia riposare

     

Quinto giorno

  1. vicoli

    Il Quinto giorno ho passato il licoli in un barattolo di vetro, ho fatto il solito rinfresco ed è partita la lievitazione alla grande triplicando il volume come si vede dalla foto.

    ore11:00

    60 g di  lievito

    60 g di farina

    60 g di acqua

    Mescola e lascia riposare

  2. ore 20:00

    180 g di lievito (tutto il lievito)

    180 g di farina

    180 g di acqua

    Mescola

    A fine lievitazione ho chiuso con un coperchio ed ho riposto in frigo il mio licoli bello e pronto.

  3. Quando si deve utilizzare si pesa la quantità necessaria e la restante parte si rinfresca in modo da averne sempre a sufficienza da parte.

    Un esempio: tolgo 100 g dal licoli per fare un impasto e ne restano 180 g che rinfrescherò con 180 g di acqua e 180 g di farina, farò lievitare e poi chiuso con un coperchio riporrò in frigo per il prossimo utilizzo.

  4. Il licoli quando riposa tanti giorni in frigo tende a separarsi: una parte biancastra in basso ed un liquido grigiastro in superficie. E’ ASSOLUTAMENTE NORMALE state tranquilli, vi basta mescolare con una forchetta prima di usarlo.

    E’ già pronto all’uso quindi mescola, prendi la parte che ti serve ed impasta, in genere la proporzione è del 20 % rispetto al peso della farina così come la pasta madre solida.

  5. cuori olive e 'nduja

Cinzia consiglia

Stampa la ricetta del lievito madre per avere una tabella di marcia da seguire e non ti scoraggiare è semplicissimo, ne vale davvero la pena ed il risultato finale premierà la tua pazienza!

Ho usato la farina Manitoba perchè è una farina di forza ricca di glutine

Tanti utilissimi consigli li trovi anche quì

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Licoli ricetta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.