Come fare le patatine fritte perfette

Chi di noi riesce a resistere ad un piatto di patatine fritte perfette, croccanti fuori e morbide dentro? Il segreto per farle proprio così arriva dalla sapienza di una mia zia anziana che le prepara da una vita ed è di una semplicità incredibile perchè basta solo l’acqua ed una bella padella con olio bollente…prima vanno asciugate però 😉 venite a leggere come fare per avere un risultato migliore di quello delle pizzerie, dai piccoli di casa ai più grandi nessuno saprà resistere e…Tutti a tavola con Cinzia!

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    3-4 porzioni
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • patate meglio se novelle 500 g
  • olio per frittura
  • Sale

Preparazione

  1. Per avere delle patatine fritte perfette bisogna togliere il più possibile l’amido per questo la qualità migliore da usare sono le patate novelle che ne contengono una quantità minore.

    Pela le patate e tagliale a pezzi grossi o a bastoncini, mettile in una ciotola con acqua e risciacquale bene.

    L’acqua diventerà scura all’inizio quindi cambiala un paio di volte finchè la vedrai chiara e limpida, quello è il segno che le patate hanno perso il loro amido.

    Per un risultato ancora migliore le patate devono essere ben fredde quindi metti la ciotola con l’acqua e le patate nel frigorifero e lasciale raffreddare il più possibile.

     

  2. Scalda in una padella abbondante olio per frittura e rendilo bollente, ti accorgi della giusta temperatura quando buttando dentro una mollichina di pane la vedrai sfrigolare.

    Scola ed asciuga per bene le patatine e mettile a friggere nella padella senza riempirla troppo così la temperatura dell’olio non si abbasserà.

    La differenza di temperatura tra l’olio bollente e le patatine ben fredde darà lo shock termico e la croccante crosticina che tanto ci piace sentire sotto i denti.

  3. Patatine fritte perfette e soprattutto patate pronte in frigorifero solo da asciugare e tuffare nell’olio, comodo vero?

Consigli

Puoi tagliare e lasciare in frigorifero le patatine anche mezza giornata prima, immerse nella ciotola con l’acqua.

 
Precedente Risotto con salsiccia e piselli Successivo Crema di ricotta

4 thoughts on “Come fare le patatine fritte perfette

  1. Silvana il said:

    Buongiorno, posso usare la fecola di patate al posto dell’ amido di mais per preparare lo zucchero a velo?
    Grazie in anticipo.
    Silvana.

  2. LIDIA il said:

    Le mie patatine perfette, croccanti fuori morbide dentro… prima di tutto patate di montagna favolose, adatte per qualunque piatto. poi, tagliate a pezzi, lavate ed asciugate bene, messe a friggere in abbondando olio (uso il girasole), spolverate di sale fino, coperte con un coperchio, quando l’olio riprende il bollore abbasso quasi al minimo e le faccio cuocere rimescolandole ogni tanto e tenendole sempre coperte… quando sono cotte e morbide, scoperchio e metto il fuoco al massimo, rimescolandole fino a che non diventano belle dorate e croccanti. Scolo e le metto in alcuni fogli di cartapaglia… ah, nell’olio aggiungo spicchi d’aglio e 2 rametti di rosmarino… F.A.V.O.L.O.S.E.!!!

Lascia un commento